Generale : Così Padre Angelo Benolli e Padre Stephen Ndegwa oggi
Thursday, 26 November 2020 06:33

"Sarete odiati da tutti a causa del mio nome. Ma nemmeno un capello del vostro capo andrà perduto"

(Lc 21,12-19)
 
Così Padre Angelo Benolli oggi 

 

 

25/11/2020

Ascolta la spiegazione delle Letture del giorno

Vangelo del giorno (link esterno)

Vai all'archivio dei giorni precedenti

 

 

 

 

 

 

 

"Come fare a calare questi contenuti nella nostra esistenza? La nuova cultura di vita che viene fuori dai 60 anni di esperienza sacerdotale, scientifica, antropologica e missionaria, di Padre Angelo Benolli, ci offre gli strumenti per entrare nella nostra storia e fare questo cammino. Vi invitiamo a leggere i suoi libri o a contattarci".
Generale : Lettera di Ringraziamento di Sara Incutti a Padre Angelo Benolli
Thursday, 26 November 2020 06:28

Testimonianza di Sara Incutti dalla Calabria 

 Il Carisma ci dà la grazia e la forza di poter tirare fuori la nostra vera identità

Caro Padre Angelo Benolli, sono Sara Incutti, una giovane calabrese. È da un po’ di tempo che dovevo scrivere una lettera di ringraziamento per tutto il bene che ha apportato il Carisma nella mia vita. Conosco il meraviglioso mondo di Italia Solidale da quasi tre anni; ho fatto l’esperienza di Malga Zures nell’Agosto del 2018 e ho avuto la fortuna di conoscerti e assaporare ogni singolo tuo insegnamento di persona. Nella mia vita ho sempre avuto la possibilità di incontrare sacerdoti degni di essere chiamati tali, ma in te ho visto qualcosa che andava oltre e che mi ha colpito tanto: la libertà e la gioia di esprimersi. I tuoi occhi erano e sono gli occhi di un bambino, il tuo entusiasmo e la tua fermezza espressa nei libri mi hanno dato la possibilità di fare luce su tante cose che non andavano nella mia vita. Sono stata sempre alla ricerca della gioia, alla ricerca di un ordine e, quando mi è stata data la possibilità di adottare un bambino del Sud del mondo ho capito che la strada da percorrere, con grandi sacrifici, è solo la strada dell’amore. 

Un anno fa a giugno ho avuto un episodio forte, di scelta. I condizionamenti della mia famiglia, del mondo che mi circonda e una relazione d’amore non ancora vera mi hanno portato a scegliere la strada più facile, ma al contempo la strada della morte. Da quel momento si è formato un polipo angiomatoso sulle mie corde vocali, che mi ha reso afona e che andava operato al più presto ma che, a causa del lock-down e per la certezza che avevo, che con Dio e con le mie energie nella carità avrei risolto, ho rimandato. Un nodo in gola di dolore prodotto dal giudizio verso me stessa e dalla mancanza di espressione. Il mio inconscio mi suggeriva che, attraverso i gemellaggi e il salvare altri bambini trovando persone degne, sarei completamente guarita. Ho trovato il coraggio di confessare tutto a Elisabetta Sbrolla, con la consapevolezza che non sarei stata giudicata, e così è stato.

Generale : Testimonianza di Marina Armetta con premessa di Padre Angelo Benolli_
Sunday, 22 November 2020 17:55

Così sono guarita da quella ‘normalità’ insana

Con la luce sull’inconscio ed incarnandosi con tutta la croce si possono riparare i secoli di non amore e ridare valore a noi e ai fratelli

 

scarica il PDF 

Il Signore è grande. Questa testimonianza di vita personale di Marina, è una grazia che viene il giorno successivo alla creazione della comunità in Italia. Questa Marina, è una piena testimone del Carisma, molto di più che Grazia con il marito cieco e paralizzato dell’Africa (Pakwach).

Io sempre ho detto che noi qui siamo “più ciechi e paralizzati delle persone in Africa, ma oggi il Signore con questa lettera di testimonianza piena e personale del Carisma, ci dimostra come anche qui in Italia il Signore ci chiama ad uscire da ogni “cecità e paralisi” restiamo come Marina solo nel Carisma. 

Grazie Signore.

Padre Angelo Benolli (Fondatore e Presidente di Italia Solidale – Mondo Solidale) 

 

Menfi 28/10/2020

Caro P. Angelo oggi sento il bisogno di lodare Dio, per te e per la tua tenuta e per il dono del Carisma. Ringrazio Dio per tutto l’impegno e la croce, che ci hai messo in questi 60 anni a non mollare mai ma a voler fare sempre fuori i tuoi diavoli e quelli dei fratelli. Ti ringrazio perché oggi comincio ad intravedere ed a percepire quanto il Carisma e il piano di Dio per fare i Gemellaggi siano veri, per me e per tutti in questo tempo. Mi chiamo Marina e sono una degna della Sicilia del territorio di Agrigento, e vivo in un piccolo paese, Menfi. Sono nata e cresciuta in una famiglia "normale", apparentemente molto unita, con i miei genitori, persone comunque buone e affettuose, ma perse, senza saperlo, negli incesti con la famiglia di origine. Nonostante questo, specialmente in estate in uno specifico luogo al mare, una natura potente e selvaggia, contribuiva a far sentire ai miei genitori di volersi staccare ed essere indipendenti, permettendomi di stare da sola con loro. Solo in quei luoghi, mentre mia madre e mio padre erano liberi, io sperimentavo una forza e libertà nuova e partecipavo ad una natura meravigliosa di cui mi sentivo parte. Crescendo, ho potuto ancora sperimentarmi viaggiando da sola dopo i 14 anni, cercando sempre esperienze di natura, con cavalli, barca a vela ed Europa in bicicletta, ma tornando a casa, sempre rientravo in un ambiente dove ero ridotta, dove davanti e questa apparente libertà ero costretta ad essere la ragazzina buona e brava che non poteva neanche scegliere la scuola che voleva fare. Cosi sono cresciuta, in una famiglia in cui venivo zittita da tutti, in cui non potevo esprimermi ed anche quando lo facevo era per ribellarmi, andavo male a scuola, non riuscivo neanche a studiare talmente era il rifiuto e l'odio per la scuola. Facevo sempre il contrario di quello che mi veniva detto e venivo sempre paragonata a mia sorella...che era bella, brava e buona...che andava bene a scuola e che non ci pensava due volte ad andare contro di me pur di essere vista da tutti. Era la nipote preferita da tutti gli zii e ricoperta di complimenti e regali sempre...io stranamente non ero gelosa, anzi proprio me ne infischiavo, ma mi chiudevo sempre di più in me. 

Generale : Lettera di ringraziamento di Canuroma Alice a Padre Angelo Benolli
Thursday, 12 November 2020 10:11

Lettera di ringraziamento dalle missioni di Orussi - Uganda

Attraverso te P. Angelo, ho poi capito che il bambino non nasceva perché aveva bisogno di amore e di rispetto nel tempo giusto e nel modo giusto

Mio carissimo P. Angelo Benolli,

sono Canuroma Alice dalla missione di Orussi Solidale in Uganda, dalla zona che si chiama Maria, desidero esprimerti il mio profondo amore e profonda gioia per ciò che il Signore sta facendo nella mia vita personale, nella mia famiglia, nella zona e nella missione di Orussi attraverso le comunità e i tuoi grandi doni che sono nel CARISMA. Voglio ringraziare il buon Dio, mentre dò gloria a Gesù Cristo e allo Spirito Santo per il profondo amore e misericordia che mi hanno mostrato, nonostante tutta la mia vita non aveva nessun senso perché mi ero persa!  Ero niente, ridotta e nessuno ha mai considerato il mio valore come persona. Dalla mia nascita fino al momento in cui ho conosciuto questa cultura di Italia Solidale dove ho iniziato a partecipare alla comunità e ho iniziato a pregare e amare in modo nuovo. Prima tutta la mia vita era falsa, ero immersa in false culture del popolo Alur! Per questo voglio ringraziarti in modo speciale P. Angelo, fondatore di questo Nuovo Sapere e Nuovo Potere e fondatore anche del movimento di Italia Solidale - Mondo Solidale, che sta salvando e salverà sempre più milioni e milioni di persone sofferenti e perse nella falsità delle varie culture del mondo, del clan, della famiglia, della scuola, nei vari condizionamenti, ma senza che loro stessi se ne rendano conto continuando ad uccidersi, a star lontano da sé, da Dio e dalle relazioni. 

Di più ti ringrazio per avermi svegliata dalla mia tomba, grazie per la mia salvezza e liberazione, al di là di tutto, ringrazio il Signore per la mia guarigione interiore, la guarigione della mia anima e della mia sessualità come nella Madonna. Tutti i medici umani mi hanno sempre ingannato, ma poi ho capito via via, attraverso il tuo carisma che non potevano riuscire a curarmi! Tutte le famiglie nella nostra missione di Orussi soffrivano senza conoscere la radice dei loro mali personali, erano tutte nella sofferenza e nell’ignoranza, lontane da Dio e lontane da sé, e lontane dalla verità, e senza trovare una soluzione adeguata a questi problemi continuavano a soffrire sia loro che i propri figli, morendo così sia nello spirito che nel corpo. Ma oggi con questa luce che viene fuori dai tuoi libri, stiamo salvando migliaia e migliaia di bambini qui, e questo, è il più grande aiuto che stiamo ricevendo attraverso questo movimento solidale, ma non solo, è attraverso la comunità che noi ci diamo una mano per la libertà. Grazie, grazie, grazie per la tua esperienza dello Spirito Santo che promuove lo sviluppo di vita e di missione di ogni persona e che vuole fare le comunità come fondamento per combattere la falsità secolare e i condizionamenti che non sono stati mai visti e risolti e che come conseguenza continuano a condizionare tutto lo sviluppo necessario per poter essere capaci di ben amare e ben lavorare. Questi condizionamenti arrivano a ogni persona, ogni cultura, ogni famiglia, impedendoci di raggiungere la pienezza della gioia, della libertà e della pace come persona, coppia, famiglia, fino a distruggere la vera relazione con noi stessi e il vero sviluppo di vita. Ti ringrazio per le comunità, e per i tuoi libri. 

Generale : Una possibilità unica per superare ogni ‘virus’ - di Antonella Casini Padre Angelo Benolli e Grace Afoyirwoth
Saturday, 07 November 2020 07:57

Una possibilità unica per superare ogni ‘virus’

Scarica il PDF

La pandemia è riesplosa. Esperti e politici discutono e sentenziano. Ma nessuno vede, né risolve la grandissima sofferenza delle persone.
Una mamma dei Castelli Romani racconta: «Lunedì mia figlia, di 7 anni, aveva il naso chiuso, per prudenza l’ho lasciata a casa. L’indomani volevo rimandarla a scuola. Il pediatra mi ha detto che, per tornare in classe, doveva fare un “tampone rapido”. Ci sono voluti 3 giorni per farlo! Abbiamo dovuto girare 3 ospedali e fare ore di fila! Ora la bimba è in quarantena preventiva. Se il tampone risulterà positivo, so già che, oltre il dolore della malattia, ci aspetta quello di un’altra odissea burocratica».
Un operaio romano, cassaintegrato, si sfoga così: «Sono sposato e padre di due bambini. Non so come andare avanti. Da mesi non ricevo lo stipendio. Solo ai primi di ottobre è arrivata la cassa integrazione per i mesi maggio e giugno. L’importo non è neanche pari a un mese di stipendio mensile ordinario! E forse, ai primi di gennaio, verrò licenziato». Così vivono milioni di italiani!

Dicono che il Covid ha provocato un aumento di disagi psichici, ma è la nostra “Civiltà del benessere” che produce il disagio e anche il Covid! Da secoli, non si vede Dio e la persona. Non si vede l’inconscio, dove risiede il 90%  delle nostre energie. Per questi errori secolari, mai visti né risolti, le persone sono state dipendenti dalle persone, si è messa l’economia prima di tutto.
Oggi la ricchezza mondiale è concentrata nelle mani dell’1% della popolazione, mentre miliardi di persone e bambini muoiono di fame. Con i fumi delle nostre fabbriche abbiamo distrutto il pianeta provocando anche la nascita dei “nuovi Virus”.
Per salvare l’umanità, c’è bisogno di una nuova cultura di vita, di autentiche comunità e di un’esperienza mondiale di solidarietà. Tutto questo, Padre Angelo Benolli l’ha colto e realizzato in 90 anni di vita e 61 di esperienza come sacerdote, missionario, antropologo e scienziato.

Senza mai adattarsi agli errori secolari, in 54 anni d’incontri quotidiani, per molte ore, con persone di ogni cultura e religione, ha sviluppato una nuova e completa antropologia con cui cambia l’inconscio di Freud e fa altre numerose e grandissime scoperte, come i “giardini” (comunità di 5 famiglie) e i “gemellaggi mondiali”(un nuovo modo di vivere la carità tra famiglie italiane e famiglie del Sud del mondo). Questi contenuti antropologici e missionari sono racchiusi nei suoi libri, video e documenti tradotti in 35 lingue. Con queste basi, più di 2 milioni di persone in Africa, India, Sud America e Italia fanno comunità, escono dagli errori secolari, trovano Dio, sé, vere relazioni, sono sussistenti e solidali in una comunione mondiale.
I volontari di “Italia Solidale – Mondo Solidale” sono presenti anche in tutta Italia per offrire a tutti questa meravigliosa possibilità.

Antonella Casini

Generale : “I poveri sono la ricchezza del mondo” - di Alberico Cecchini
Tuesday, 20 October 2020 20:33

“I poveri sono la ricchezza del mondo”

 

Scarica il PDF

Io che non sono nessuno, proprio da queste pagine dell’ultimo dei giornali, snobbato da potenti e da intellettuali, sono indegno testimone di una grande profezia che si sta realizzando giorno dopo giorno, in tutto il mondo. Una luce di speranza nel buio che oggi l’umanità vive.

Papa Wojtyla predisse che ci sarebbero voluti almeno 200 anni per arrivare a quel Carisma che Padre Angelo Benolli sta seminando nel mondo, attraverso i volontari di Italia Solidale – Mondo Solidale. Intanto oggi arriva a sostenere già 2 milioni di persone fra i più poveri del mondo, attraverso un nuovo modo di fare adozioni a distanza, i gemellaggi che collegano le famiglie del Sud del mondo agli oltre 10.000 volontari italiani collegati nei giardini sparsi nella penisola.

In occasione dell’ingresso nel 90esimo anno di vita di Padre Angelo Benolli, non posso non ringraziare Dio. Per come la sua Parola opera sempre nella storia ed oggi opera per me, per oltre due milioni di persone e per tutti, attraverso questo particolare Carisma. A cui tengo più che alla mia vita e alle mie figlie, perché mai avrei potuto sopravvivere senza questo incontro ai mali del corpo, dell’anima e delle relazioni che ho vissuto per tanti anni. Mai avrei potuto fare una famiglia, ritornare alla pace e alla gioia della vita, realizzare un giornale come questo e tutte le cose migliori della mia vita. Non esagero se aggiungo che è proprio per l’amore che ho potuto ricevere grazie a questo Carisma sono sano come un pesce, mentre per la medicina dovrei essere statisticamente morto.

Oggi riusciamo a vedere galassie distanti miliardi di anni luce e dentro la materia, fino alle particelle sub nucleari e all’antimateria; abbiamo decodificato il genoma umano e riusciamo a clonare gli esseri viventi, ma viviamo immersi in una cultura assolutamente ignorante delle forze uniche ed irripetibili di ogni singola persona. Oggi con internet possiamo sapere tutto subito, eppure non riusciamo a conoscere noi stessi, non troviamo la strada per essere felici. Io volevo  assolutamente capire perché non riiuscivo a vivere pienamente la vita che sentivo dentro.

Generale : Padre Angelo Benolli ringrazia tutti per le migliaia di lettere, auguri e testimonianze arrivate dall'Africa, India, Sudamerica e Italia per il suo 89° compleanno
Tuesday, 13 October 2020 14:49

Padre Angelo Benolli ringrazia tutti per le migliaia di lettere, auguri e testimonianze arrivate dall'Africa, India, Sudamerica e Italia per il suo 89° compleanno

 

 

Video del saluto e canzone iniziale a Maria     Video della canzone finale "Rendici Luminosi"

 

Caro Padre Angelo, è’ iniziato il tuo novantesimo anno di vita. Che spettacolo!!!

90 anni di pura grazia di Dio. La tua vita è testimonianza concreta della grazia di Dio in te ed in tutto ciò che Dio ha realizzato nel Mondo attraverso di te. Il tuo compleanno è una grande festa in cui si festeggia la tua vita ma soprattutto si celebra la festa della “grazia di Dio” che attraverso di te, oltre due milioni e mezzo di persona hanno avuto la gioia di poter ricevere, vivere, sperimentare e testimoniare. Il tuo compleanno è una festa mondiale che viene celebrata da tutti i poveri delle 148 missioni di Africa, India, Sud America e da tutte le persone che partecipano nei 250 territori presenti in tutte le regioni italiane. Si festeggia la tua vita ma si festeggia soprattutto il tuo essere Profeta nel nostro tempo attraverso il dono del Carisma. La tua vita è stata fonte di rinascita per tantissimi bambini, donne, uomini, comunità, zone che senza la luce, la fede e la carità alla base del Carisma frutto della tua esperienza, sarebbero rimasti nella sofferenza e nella morte. Il tuo compleanno è la festa della grazia di Dio perché la tua vita è stata strumento di grazia per decine di migliaia di persone. Entri nei 90 anni di vita con una forte testimonianza nel Padre, Figlio e Spirito Santo ma soprattutto con una forte testimonianza Oblata di Maria Vergine, perché la tua vita è consacrata a Dio attraverso la Madonna. Sei Oblato di Maria Vergine e nei tuoi 89 anni di vita e 61 di sacerdozio, sei stato realmente Oblato ed hai veramente dato compimento a ciò che Pio Bruno Lanteri aveva nel suo cuore per arrivare a vivere e testimoniare la “salute propria, la propria santificazione, sperimentare vere amicizie e far fuori tutti gli errori correnti con i mezzi ed i modi più attuali” Tu, Padre Angelo, ti sei consacrato a Dio attraverso la Madonna ed hai permesso a migliaia di persone in ogni parte del Mondo di poter dare un senso vero e profondo alla propria vita per tornare ad essere tutto consacrati a Dio attraverso la vera Madre Maria in Cristo e nella piena missionarietà dello Spirito Santo. La tua esperienza personale, sacerdotale, scientifica, storica e missionaria è stata benedetta da Dio attraverso il dono del Carisma che oggi realmente sta sostenendo due milioni e mezzo di persone a ritrovare la salute propria, la propria santificazione, delle vere amicizie e la capacita di vedere e scacciare tutti gli errori correnti con i mezzi ed i modi più attuali. 

Generale : Buon 89° Compleanno Padre Angelo Benolli
Saturday, 10 October 2020 18:39

* Buon 89° Compleanno Padre Angelo Benolli * *

Un Angelo mandato da Dio per aiutare il mondo

 

Domani, domenica 11 ottobre 2020, festeggiamo l’89° compleanno di Padre Angelo Benolli! Insieme a milioni di persone in Africa, India, Sudamerica, Italia e non solo, domani celebriamo una vita al servizio della Vera Vita. Sempre pieno di gioia, amore, forza, pace, libertà e completa carità, Padre Angelo sta testimoniando al mondo "Una Nuova Cultura di Vita" ricca di Dio, di Vera Fede e Vera Scienza che già aiuta milioni di persone a ritrovare sé, ritrovare Dio e ritrovare la vera carità, vera testimonianza per tutte le persone che cercano. Da tutte le missioni nel mondo e da tutti i territori italiani stanno arrivando migliaia di auguri, testimonianze, benedizioni e ringraziamenti per tutto quello che sta donando ad ognuno e per tutto quello che ognuno sta riscoprendo per vivere la vera Creazione, Redenzione e Spirito Santo oggi. Ringraziamo Dio per questo dono immenso all'Umanità che tanto necessità di uscire da ogni inganno, falsità, riduzione e confusione.

Siamo tutti chiamati a partecipare a questa grande novità per vivere e far vivere, formare vere comunità, giardini fioriti che colorano il mondo e salvare tutti i bambini che aspettano. Che Dio e la Madonna benedicano P. Angelo e tutti noi in questo necessario Cammino di Sviluppo di Vita e Missione!

Per inviare gli auguri a Padre Angelo scrivi a: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Generale : Lettera di Davide de Maria e poesia di Luca Rando per l'onomastico di Padre Angelo Benolli
Saturday, 03 October 2020 08:01

Angelo Custode per l'Umanità

Nessuno ha mai parlato della vita, della luce, della fede, del Padre, del Cristo, dello Spirito Santo, della Madonna, della carità come hai fatto tu

 

ASCOLTA QUI LA SANTA MESSA NEL GIORNO DELLA FESTA DEGLI ANGELI CUSTODI

 

Carissimo Padre Angelo,  

Dal profondo del cuore ti faccio tantissimi auguri di buon onomastico. Il tuo nome è veramente rappresentativo di ciò che oggi tu sei nel Mondo…

…Tu sei un “Angelo di Dio” per la vita di migliaia di bambini, donne, uomini, famiglie, comunità, zone e missioni di Africa, India, Sud America ed Italia che, grazie al Carisma che Dio ci ha donato attraverso di te ed attraverso la tua coerente esperienza, oggi stanno ritrovando se stessi, Dio e la vera relazione con i fratelli vicini e lontani.

…Tu sei Angelo Profeta del nostro tempo che entra nella Storia dell’umanità per donare nel presente una nuova luce, una nuova fede ed una nuova carità.

…tu sei Angelo Custode perché hai scoperto l’inconscio dove è custodito il fulcro della Creazione di Dio ma dove si annidano anche tutti i diabolici mali secolari inconsci che nessuno ha mai né visto né ha mai potuto risolvere…

Tu sei Angelo Sapiente perché, collegando la scienza alla fede e la fede alla vita, ci hai fatto toccare il bambino intrauterino che per Creazione è in ognuno di noi ma, ci hai fatto vedere anche come il virus continuamente cerca di insinuarsi tra Dio e la persona.

Generale : Lettera di ringraziamento da Gogamukh - Assam - India a Padre Angelo Benolli
Friday, 02 October 2020 15:31

Lettera di ringraziamento dalle missioni di Gogamukh - India 

Nel mio ufficio stavo sperimentando tutto il contrario: come se tutte le persone che lavoravano con me fossero solo macchine, che corrono, corrono senza alcuna relazione

In primo luogo ringrazio Dio Onnipotente, il Creatore, perché mi ama davvero e mi ha redento attraverso Gesù. Credo fermamente di essere da Lui amato così come ama l'intera umanità. Allo stesso tempo il mio grazie riconoscente va al caro Padre Angelo Benolli, per la nuova cultura e antropologia che ho ricevuto attraverso il Carisma di Italia Solidale. Vorrei condividere l'esperienza della mia vita personale e come attraverso la cultura della vita ho potuto testimoniare la verità. Sono Thomas Pathori, 34 anni appartenente a Gogamukh Solidale - Assam Solidale - India Solidale. Ho lavorato come dipendente in una società di microfinanza dal 2012 al 2014 e sto cercando di condividere ciò che ho incontrato durante questo lavoro. Dal 2011 partecipavo a Italia Solidale - Mondo Solidale come una delle famiglie della comunità di Santa Teresa di Gogamukh Solidale. Così stavo lentamente iniziando a sperimentare il rispetto e lo scambio di rispetto, l'amore e lo scambio di amore nelle relazioni leggendo negli incontri di comunità il libro di Padre Angelo; “Dieci punti di sviluppo di vita e missione”. Ma nel mio ufficio stavo sperimentando tutto il contrario: come se tutte le persone che lavoravano con me fossero solo macchine, che corrono, corrono senza alcuna relazione, dalla mattina alle 8:00 alle 20:00 di sera, accompagnate a volte dall'urlo del direttore. Questa era la routine quotidiana e lo stile di vita che condividevo con i miei colleghi.