Dal sito Ioacquaesapone : NON BASTA “STARE INSIEME” - di Padre Angelo Benolli
Thursday, 06 February 2020 20:31

NON BASTA “STARE INSIEME”

La coppia è sana e può formare una famiglia sana solo quando le forze di entrambi i coniugi sono sane e possono sperimentare veri scambi di amore 

La vita non si inganna. La vita non dipende solo da una parte delle sue energie. Non può dipendere solo dal corpo, dalla mente, dal sesso o dallo spirito. Siamo stati creati con un insieme di energie. Tali energie hanno importanza diversa, non si possono mettere sullo stesso piano le forze dello spirito e le forze del corpo. 

Non si può però vivere di solo corpo o di solo spirito. Le energie della vita sono diverse, ma sono strettamente connesse ed interdipendenti. Per questo, quando un’energia è colpita, in relazione alla sua importanza, tutte le altre energie ne risentono. 

 
Vi sono culture che negano le energie di Dio, energie primarie e presenti permanentemente in ogni atomo. Quando queste vengono negate, tutte le altre forze ne risentono. Quando per esempio con la mente, che è il 10% di tutte le energie, si nega la presenza della forza di Dio, ne risentono le forze dell’anima e quelle del sesso nell’amore. Si capisce quale nevrosi, violenza e devastazione viene prodotta sulle forze dello spirito dall’atteggiamento mentale che non le calcola, le riduce o le nega. Le energie che ci sono in noi non dipendono da come noi pensiamo, vogliamo o da quello che gli altri dicono. Sono energie vere, create secondo una precisa natura, ognuna ha intrinsecamente un suo modo di essere. Questa realtà delle energie e del loro modo d’essere esiste, anche se non viene rispettata o vista, e non cambia soltanto per l’azione della nostra condotta razionale. Quando le nostre energie naturali incontrano forze personali o sociali contrapposte, sempre, in proporzione, ne risentono e inconsciamente si difendono, soffrono, si chiudono, si perdono, fino a scomparire o a morire.  
Tutto questo snaturamento, questa disgregazione, tutta questa violenza e questo annullamento rimangono poi sempre presenti come una bruciatura, un impedimento e un disturbo. Non solo, ma le cellule nervose che non cambiano, registrano e “ricordano” inconsciamente tutto questo. Per questo si può dire che tutto il passato è sempre presente. 
Queste sono le “identificazioni negative”: sono forze che non sono nostre e non sono di Dio. Sono forze negative che tutti sentiamo avere dentro di noi, ma che sono contro di noi e sempre allontanano le energie della nostra vita da noi stessi, da Dio, dal sesso, dai nervi, dal corpo e dalla mente. 
Queste forze negative hanno dentro i diavoli, che portano sempre falsità, malattie e morte. Proprio per questo, tutto questo vissuto negativo inconscio e registrato, si risveglia e viene alla luce proprio quando tu ti impegni per una vita ed un amore vero. 
Tempo fa incontrai una donna che, per problemi infantili di non amore, era rimasta bloccata e non poteva avere figli. Finalmente, dopo una lunga terapia e vita di Fede, si è sbloccata e ha potuto avere un figlio. Ora è molto angosciata perché riversa ancora, proprio sul figlio, tutte le sue immaturità e le sue devastazioni irrisolte che nell’infanzia ha subito da sua madre. Il bambino lo sente e soffre moltissimo. Ha potuto avere un bimbo, ma non è ancora liberata e guarita nell’inconscio. Per aver uno scambio con il figlio, come con gli altri, ogni male inconscio va completamente risolto con luce, terapia e Grazia di Dio. 
Tutto questo è possibile, ma quanta serietà d’impegno è necessario! Quello che ho appena narrato è un caso, ma quanti di questi casi esistono e quotidianamente incontro! Nessuna persona può scambiare, con rispetto ed amore, con un’altra persona, se ancora porta in se stessa l’immaturità e la devastazione inconsce prodotte dal non spirito, dalla non verità e dal non amore che provengono dalla sua storia e dalla sua esperienza negativa di vita passata. È necessario prima ritrovare e liberare se stessi. Solo poi si può scambiare ed amare gli altri. Fino a che una persona non ha in sé tutta la forza di Dio, dell’anima, del sesso nell’amore, dei nervi e del corpo, mai potrà avere una mente saggia e mai potrà scambiare ed amare autenticamente l’altro. Anzi, percepirà e proietterà sempre sull’altro tutte le sue immaturità e i suoi disordini. 
Ecco perché spesso ci si sente vittime e invece si è carnefici. 
 
È molto difficile percepire e guarire il negativo fissato sul proprio inconscio. È più facile crocifiggere Cristo che convertirsi a Lui. Ma fino a quando ogni persona, non ritrova le sue energie come natura e Dio vogliono, non potrà mai incontrare, rispettare ed amare le energie dell’altro. Solo entrando con piena luce nell’inconscio, e nella piena collaborazione all’Eucaristia fino al Sangue di Cristo, si possono sconfiggere tutte queste negatività e risorgere.
 
La coppia e la famiglia sono vere solo quando le energie dei coniugi o dei figli sono vere, perché viste, rispettate, ed amate come natura vuole. Solo la pienezza di tutte le energie della vita produce una vita sana e libera, capace di vedere, rispettare ed amare ogni altra vita, che sempre ha bisogno di tale rispetto ed amore. 
Queste dimensioni non si ritrovano con la mente, il denaro, il potere, il sesso senza amore, ma si ritrovano solo con lo spirito, la verità e l’amore di Cristo.