Generale : Lettera di ringraziamento da Florencia - Colombia a Padre Angelo Benolli
Wednesday, 05 August 2020 18:03

Lettera di ringraziamento dalle missioni di Florencia - Colombia

Ringrazio Dio per te Padre Angelo perchè con una grande forza ci sostieni alla completezza personale e ci sostieni ad amare, testimoniare per costruire un mondo migliore e fare la Volontà di Dio

Caro Padre Angelo Benolli, ti mandiamo un saluto molto speciale dalla nostra famiglia e da tutte le famiglie delle missioni di Florencia in Colombia. Ringraziamo Dio infinitamente per averci dato l'opportunità di ricevere la tua testimonianza di vita, di conoscere il Carisma e questo grande movimento missionario mondiale. Ti ringraziamo tanto per l'amore infinito che ha per tutti noi e specialmente per tutti i bambini del mondo. Ci stai aiutando ad uscire da tutta l'oscurità in cui viviamo e ci sentiamo molto grati a Dio per tutta questa esperienza che stiamo vivendo come persone, famiglie, comunità, zone e missioni scoprendo ogni giorno quanto sia grande l'amore di Dio e tutta la Sua Creazione. Siamo grati per la saggezza che Dio ha messo nella tua dedizione alla vita vera e alla missione vera che sta permettendo a tutti noi di conoscere il vero amore di Dio attraverso i tuoi libri, video, documenti e messe giornaliere tradotte. E’ un dono meraviglioso per un vero sviluppo di vita e missione pieno della forza di Dio, di Gesù, della Vergine Maria e dello Spirito Santo e siamo chiamati a perseverare in questo grande viaggio missionario interno ed esterno.

Ti ringrazio Padre Angelo perchè il Carisma e questo amore per tutti noi ci aiuta a vivere la Vera Fede che non è quella dei falsi credenti; ci aiuta a vivere la vera scienza che è dentro di noi per creazione e non è quella staccata da Dio, ma soprattutto ci aiuta a vivere la Vera Vita che è solo libera, indipendente e nella vera carità. Ti ringraziamo e ringraziamo tutti i meravigliosi donatori italiani anche per l’aiuto economico che abbiamo ricevuto in questo tempo così attaccato dal diavolo e dal virus. Questo aiuto nello spirito e nel corpo è fondamentale per non integrarci nelle regole e nelle paure che ancora viviamo per le falsità secolari umane che ci hanno portato al Coronavirus. Le comunità si stanno incontrando come possono, soprattutto via telefono e Skype, ma tutti stanno continuando a leggere i libri per non lasciarsi confondere da questo mondo confuso. Ringraziamo Dio per tutti i collegamenti che facciamo con Stefano e con i donatori italiani; questi gemellaggi d’amore, queste relazioni così intense ci stanno salvando la vita da tutti i virus interni e da questo insidioso virus esterno.

 

 

Ti ringrazio tanto Padre Angelo e preghiamo tutti per te! Ringrazio Dio e la Vergine per questa grande opera d'amore che è entrata nella mia vita il giorno in cui ho avuto l'opportunità di incontrarti di persona al meeting di Cali in Colombia, giorno in cui Dio mi ha concesso il privilegio di approfondire questa grande missione. In questo incontro ho potuto comprendere le mie profonde difficoltà e la loro origine. Soprattutto con il video del bambino intrauterino ho potuto vedere che già dal grembo, dopo i primi 30 giorni di Assoluto Amore con Dio, mia madre mi ha trasmesso molte cose negative che mi hanno causato molta sofferenza e dolore. All'età di 5 mesi i miei genitori che già erano in discordia tra loro mi hanno abbandonato dai nonni. È così che non ho mai avuto l'opportunità di condividere e vivere con loro durante i primi 10 anni della mia infanzia. Nonostante i miei nonni facessero tutto per farmi stare bene, ho sempre sentito il bisogno di avere mia madre e mio padre al mio fianco. Dopo 10 anni finalmente è arrivato il momento tanto atteso di vivere con mia madre che è venuta a riprendermi. Ero molto felice e pensavo che tutto sarebbe andato meglio, che mi avrebbe dato l'amore di madre. Ma è stato tutto l'opposto di ciò che desideravo ardentemente. Mia madre che aveva già la sua terribile storia, ha iniziato a maltrattarmi verbalmente e fisicamente. Mi trattava come una schiava e appena commettevo un minimo errore mi picchiava e sempre mi buttava atterra, mi metteva il piede nel collo e fin quando non mi vedeva di colore viola, che stavo soffocando, non mi lasciava andare. Mi puniva sempre in modo brutale e una volta mi ha spezzato una gamba perché mi picchiava con qualsiasi cosa.

Questo trattamento mi ha profondamente condizionato sia fisicamente che emotivamente e l’amore che provavo per lei è stato gradualmente distrutto e ho iniziato ad odiarla. Sono scappata e tornata a vivere dai nonni in cerca di pace, ma per tutti i disordini e le sofferenze ho riempito questo vuoto con l'amore per un uomo e sono rimasta incinta della mia prima figlia quando avevo appena 15 anni. Ho iniziato a vivere dai miei suoceri ma anche se ero incinta la famiglia di quest'uomo mi trattava molto male, con la scusa che ero molto giovane sentivano di avere diritti su di me e gli abusi sono ricominciati. É stata una gravidanza molto sofferta e nonostante tutti mi chiedevano di abortire sono andata fino in fondo per far nascere mia figlia. Ma la storia si è ripetuta, quest’uomo mi ha lasciata e io sono rimasta sola con mia figlia. La rabbia che avevo dentro mi ha portato poi a maltrattare mia figlia, ripetendo la stessa storia di mia madre, gli stessi e identici abusi. Dopo alcuni anni ho conosciuto il mio attuale marito e la relazione sembrava molto buona e sono rimasta di nuovo incinta della mia seconda figlia. Ringrazio Dio per mio marito perchè già durante la gravidanza aveva una forte relazione con mia figlia nel grembo, le parlava e la amava molto. Mio marito viene da una famiglia molto cattolica, ma falsamente cattolica... Con il suo buonismo ha iniziato ad essere sottomesso a me e a tutto il mio atteggiamento violento. Eravamo due cechi che camminavano, pieni di buoni propositi, andavamo a messa, ma eravamo un disastro! E nessuno ci aiutava, nessuno poteva aiutarci. Il vero aiuto lo abbiamo ricevuto solo quando abbiamo incontrato la missione, quando abbiamo incontrato i libri, quando abbiamo visto i video e iniziato la comunità insieme. Abbiamo finalmente ricevuto un aiuto di luce su tutte queste storie personali colpite che colpivano e subito, con un vero impegno e una vera preghiera, abbiamo iniziato a cambiare!

Ti condivido anche Padre Angelo che a causa di tutto questo vissuto mi avevano diagnosticato una malattia allo stomaco, chiamata Helicobacter pylori, un batterio che distrugge le parti interne dello stomaco e può causare il cancro. Scoprirlo è stato terribile e il medico mi diceva che era grave e avrei avuto un cancro. Ma Dio è stato molto grande e potente con me, perché ha messo sul mio cammino i tuoi libri e questa grande missione. Grazie alla lettura dei libri ho compreso quanto il diavolo del non amore si era insinuato dentro di me e mi stava ammazzando. Ho iniziato ad impegnarmi molto a leggere i libri e a fare missione! Con l’aiuto di Dio ho formato 40 comunità e ho relazioni continue con 200 famiglie della nuova missione di Florencia. Grazie a Dio anche mio marito si è totalmente coinvolto perchè sentiva che era l’unica strada per salvarci e ci siamo instancabilmente impegnati per amare, amarci e testimoniare i cambi personali, di relazione e soprattutto e con le nostre figlie. Questo movimento missionario unito alla ricerca del donatore locale, mi ha riempito d’amore. Vedere le famiglie cambiare, poterle aiutare con questi contenuti ha iniziato a curare in me ogni malattia e ultimamente il medico mi ha detto che inspiegabilmente non ho più questo batterio! E’ una grazia! Io e mio marito siamo completamente cambiati! Siamo stati totalmente guariti dalla missione e dal Sangue di Gesù. Ora non cerco più l’amore della mamma terrena, ma solo della Madre Maria e mi sono staccata da mia madre e comprendendo tutto quello che è successo anche a lei, posso amarla.

Grazie a tutto ciò che stiamo vivendo attraverso questa nuova cultura di vita e attraverso i gemellaggi Dio è potuto intervenire per eliminare tutti i miei demoni e quindi curare la mia malattia. Ringraziando Dio e lo Spirito Santo che ha illuminato Padre Angelo Benolli e che con questa luce sta illuminando il mondo. Solo con i gemellaggi possiamo permanere innamorati di noi, innamorati di Dio e innamorati del prossimo e così essere veri discepoli di Gesù che parlano lingue nuove, che non si fanno condizionare e guariscono tutte le malattie proprie e dei fratelli. Ringrazio Dio per te Padre Angelo perchè con una grande forza ci sostieni alla completezza personale e ci sostieni ad amare, testimoniare per costruire un mondo migliore e fare la Volontà di Dio. Ringrazio a nome delle nostre famiglie di Florencia i donatori italiani che con il loro grande amore stanno salvando migliaia di bambini e li invito tutti ad essere veri testimoni. Oggi la vera carità è il Carisma perchè ci fa vedere come entrare nell’inconscio e aiutare veramente e profondamente e non solo perchè voglio fare una cosa buona. Tutti siamo creati per essere missionari e se non siamo missionari siamo tristi, confusi e ammalati. Io oggi mi sento gioiosa, in pace e sana!

Che Dio benedica Padre Angelo e ci benedica tutti!

Audry Salinas, Florencia Solidale, Mondo Solidale