Generale : Lettera di gioia per la guarigione di Padre Angelo Benolli da Angelous Kermu - Uganda
Monday, 26 April 2021 12:21

Lettera di gioia per la guarigione di Padre Angelo Benolli da Angelous Kermu - Uganda - Africa

Ci stai sostenendo nel Carisma per trovare il vero cammino di relazione con Dio e con noi stessi e trovare la gioia e la pace perdute a causa dei condizionamenti

VIDEO DELLE FAMIGLIE CHE CANTANO E BALLANO

Caro Padre Angelo, unitamente alle famiglie di Nebbi ed Alala Solidale, abbiamo provato una grande grande gioia nel vederti in salute dopo 2 mesi passati nel letto ed averti rivisto tornare alla vita celebrando la messa dal vivo con noi!

Abbiamo unito tutte le nostre preghiere glorificando e ringraziando la presenza di Dio con te attraverso questi momenti critici cantando al Signore preghiere per la tua guarigione, tutte queste sono grazie direttamente per te dalle mani di Dio.

Io non so quante preghiere ogni persona, famiglia, comunità, zona e missione abbia dedicato a Dio per te dal momento in cui sei caduto fino ad ora, ma sicuramente è il periodo in cui ho visto il più grande amore dimostrato per te attraverso le preghiere come ricompensa per quanto Dio ha fatto per noi per tua intercessione!!

Grazie Signore, grazie Padre, Figlio e Spirito Santo, grazie, grazie, grazie infinite volte per questo dono speciale della liberazione delle nostre anime e la salvezza delle nostre famiglie, per averci liberato dalla schiavitù dai vari condizionamenti registrati in noi. Tutti questi 12 giorni del viaggio missionario a Nebbi Solidale dopo che sono stato 3 settimane e mezzo ad incontrare Alala Solidale sono stata una grande grazia per me e le famiglie incontrate.

Ho visto quanto il Signore ti sta usando oggi per le guarigioni interne ed esterne della nostra umanità!  Attraverso il Carisma realizziamo che siamo tutti malati, falsi, persi e morti; moltissime testimonianze di resurrezione, liberazione, guarigione e molte, molte altre ancora di purificazione e santificazione sono avvenute per mezzo dei tuoi libri, video, documenti ed approfondimenti che riceviamo quotidianamente. Ci stai aiutando a costruire la nostra fede, la vita nello Spirito e ci stai fortemente sostenendo nel Carisma per trovare il nostro vero cammino di relazione con Dio, con noi stessi e trovare la gioia e la pace perdute a causa dei condizionamenti; stiamo ritrovando il nostro ordine della vita creato in noi e ritrovando la libertà della creazione perduta; stiamo incontrando la dignità, il valore e l’indipendenza come maschi e femmine, trovando soluzioni ai nostri problemi attraverso gli incontri settimanali nelle comunità,  stiamo creando un nuovo mondo attraverso le persone degne, costruendo una relazione d’amore internazionale per mezzo dei gemellaggi.

 

Caro Padre Angelo, ti ringrazio ancora ed ancora per questo meraviglioso investimento che stai facendo con noi degni del Sud del mondo e i degni italiani. Tu sei come il Cristo che non investe mai né coinvolge sé stesso nei progetti del mondo costruendo case, strade, ospedali, scuole o qualsiasi altro progetto come fanno gli altri esseri umani del mondo di oggi, tu sei come Cristo che si concentrò investendo 3 anni per formare i 12 apostoli ed i 72. Oggi vediamo che la sua missione dopo 2021 anni dalla sua morte e resurrezione si sta insediando fortemente ed unitamente alla missione di Italia Solidale, sostenendo molti degni attraverso le varie formazioni e gli approfondimenti giornalieri che con forza stai portando avanti con noi sostenendo la nostra vita nello Spirito, per ritrovare la nostra vera vocazione, entrare nello Spirito ed essere così persone mature con Dio e guidati solamente dallo Spirito Santo. Questo è il motivo per il quale la nostra missione nelle missioni qui sta continuando anche senza la visita dei volontari italiani di Italia Solidale e ci stiamo muovendo indipendentemente in maniera comunitaria ed eucaristica con tutti voi includendo i volontari di Italia Solidale, i degni dei territori italiani, i donatori italiani ed i donatori locali. Quella che sto vivendo è la prima grande esperienza di relazione eucaristica avvenuta grazie all’aver incontrato molti donatori faccia a faccia con le video chiamate, scambiando sulle proprie vite nello Spirito e con le famiglie dei bambini adottati.

Vi ringrazio tutti ed un ringraziamento speciale va a Rita Ranucci per aver curato le connessioni ed i contatti con tutti gli altri volontari di Italia Solidale, i degni e i donatori.

Possa Dio benedire il nostro lavoro missionario in Cristo amen.

Angelous Kermu, Nebbi, Alala, Uganda Solidale - Mondo Solidale

Print