Approfondimenti : Per fare vero Natale
Lunedì, 15 Dicembre 2014 13:06
“E’ gioia pura!”
(Lettera di un volontario donatore della Puglia)

 

"Carissima… è necessario che condivida con te quanto segue…
Ho vissuto la seconda lezione della scuola promotori con particolare ed inaspettata intensità di spirito.
E’ gioia pura!
Ti toglie il respiro, ha risonanza in ogni cellula del tuo corpo, c’è una voce nel mio cuore che mi ripete costantemente… non puoi non condividere questo enorme dono con gli altri. Non è gioia virtuale, è reale, è tua, sei tu che rinasci dal più profondo del tuo essere persona con Dio.
Chi ti vede, chi ti ascolta, chi ti conosce oppure non ti ha mai visto, non può non essere coinvolto, non essere colpito, ricevere questo amore che rinnova, che cambia, che guarisce… Tu, mio Dio, hai avuto tanta pazienza nell'aspettarmi (oggi compio 58 anni), non mi hai mai spinto, forzato, costretto… non ti sei mai sostituito alla mia volontà, hai sempre rispettato la mia persona, nonostante tutti i difetti e i limiti che solo Tu conosci e che solo Tu sai comprendere e perdonare. La vera novità della mia esistenza OGGI sei Tu Dio mio, OGGI, grazie a Padre Angelo Benolli, al suo “nuovo sapere”, alla sua carica di spirito e a tutte le testimonianze di tante “persone degne”,! La mia vera novità esistenziale è L’AMORE DI DIO percepito, vissuto. Non esagero… lo sento, lo vivo! E’ gioia pura!!!
La preghiera che rivolgo al Padre, oggi, è quella di poter amare come Lui mi ama, di allontanare da me ciò che non è Suo, di tenere a bada il negativo che mi perseguita, di non mollare mai questa “pecorella smarrita” : Dio mio, non sono mai stato così felice come lo sono adesso sulle Tue spalle.
La cosa grande è che OGGI io ci sono, non ho paura, non ho mai visto così chiaramente ciò che ho dentro… GRAZIE ROMAAAAAA!!!! Quando dico Roma c’è dentro tutto: La Madonna del Pianto, Padre Angelo, la scuola Promotori di Sviluppo di Vita e Missione, i volontari missionari, i volontari donatori, MIA ecc.. ecc..
A questo punto tu mi dirai… ma Gesù non lo nomini mai? Giusto, ti rispondo: e come quando devi svolgere un compito in classe… la persona che ti passa i suggerimenti per risolvere i problemi è quella che deve essere segreta, un po’ come il tuo asso nella manica. Ecco, GESU’ ha questo ruolo nella mia vita… mi dà le coordinate, ma il compito in classe lo devo svolgere io, sapendo che comunque Lui c’è.
CARISSIMI, SPERO DI NON AVERVI ANNOIATI, NON POTEVO TACERE, CERCATE DI CAPIRMI. ALLA PROSSIMA … E’ LUNGA ASPETTARE FINO AL 17 GENNAIO…"

 

Giuseppe