Approfondimenti : QUALCOSA DI NUOVO SULLA FAMIGLIA
Mercoledì, 22 Ottobre 2014 16:40
“QUALCOSA DI NUOVO SULLA FAMIGLIA”
“Davanti a tanto disordine e confusione sulla famiglia, il Papa afferma che oggi c’è bisogno di qualcosa di nuovo. Siamo contenti di poterlo offrire al Sinodo e anche a te che leggi e stai cercando. Vieni, approfondisci e partecipa con noi!”

 

Tutti cercano l’amore, specialmente nella famiglia. E’ naturale, eppure sembra così difficile! Persone, istituzioni, chiesa, scuola, filosofi, scienziati: tutti, da secoli, cercano la strada dell’amore, come Gesù ci ha mostrato. Fino a 40 anni fa, il fondamento della famiglia era il matrimonio indissolubile. Ma l’amore vero non c’era e i bambini soffrivano. Oggi sono saltati gli schemi. La maggioranza delle famiglie sono ricostituite o composte da single. Ma l’amore ancora non c’è. Il 50% delle famiglie sono separate, i figli sono sempre più obesi e disperati, nel Sud del mondo ogni giorno muoiono di fame 22.000 bambini. Ogni anno si uccidono 48.000.000 di bambini con l’aborto. La confusione e la violenza aumentano sempre più.
Dov’è la famiglia? Cos’è la famiglia? Da chi è composta una famiglia?
La nostra cultura dominante da’ una sola risposta certa: una famiglia è composta da persone.
E la persona?
Cos’è la persona? Perché vive? Perché cresce? Perché crede? Perché ama? Perché odia? Perché si ammala? Perché guarisce? Perché muore? Non c’è risposta. Da secoli siamo talmente lontani da Dio e da noi che ora non sappiamo più rispondere. Della persona quasi non si parla. Eppure mai potremo avere autentico amore, autentica sessualità e autentiche famiglie senza il recupero di Dio e della persona di ognuno. Per questa mancanza di una sana e completa antropologia, non solo le famiglie scoppiano, ma milioni di persone stanno male nel carattere, nella fede, nel sesso, nei nervi, nel corpo e nella mente in tutto il mondo. Ormai il 50% degli italiani hanno le basi del cancro. La depressione è un flagello meno rumoroso, ma molto più micidiale dell’Ebola!



Oggi il bisogno primario dell’umanità dal Nord al Sud del mondo, è una cultura ed un’antropologia di Vita nuova e completa, per uscire dai tanti inganni secolari e recuperare ogni persona, secondo la Creazione di Dio, fino alla piena sussistenza di ognuno ed alla autentica esperienza d’Amore. Solo così si potrà vivere una sessualità nell’amore e salveremo le famiglie!
P. Angelo Benolli O.M.V. presidente e fondatore di “Italia Solidale - Mondo Solidale”, ha cercato questa cultura di vita completa in tutti i suoi 83 anni di vita e 55 d’impegno come sacerdote, scienziato, antropologo e missionario. Incontrando quotidianamente persone e famiglie di moltissime culture e religioni, per almeno 8 ore, ha visto quanto le persone stanno male nel carattere, nella fede, nel sesso, nei nervi, nel corpo e nella mente. Ha anche visto l’impotenza della scienza senza Dio e senz’anima e della spiritualità che non entra nella vita. Davanti a ciò, non si è adattato alle parzialità scientifiche o spirituali secolari, ma in ogni persona ha continuato a cercare la Vita che Dio ha creato, che Cristo ha salvato e lo Spirito Santo continuamente santifica. Così, con l’aiuto Dio, ha sviluppato la proposta di “Sviluppo di Vita e Missione”: una nuova e completa antropologia che parte dalla grande scoperta dell’”Io potenziale” di ogni persona e permette di guarire i condizionamenti di non amore posti nell’ “Io reale” che è nell’inconscio di ognuno. L’”Io reale” è il risultato di tutte le esperienze vissute che si registrano sulle cellule nervose che non cambiano. Per questo il nostro passato è sempre “presente”. I contenuti di questa proposta si trovano espressi nei 10 libri e documenti di p. Angelo. Sul tema della persona e della famiglia segnaliamo in particolare: “Dieci punti di sviluppo di vita e missione”; “Uscire da Ogni inganno”; “La Famiglia non si inganna”; “La vita non si inganna”; “Il sesso non s’inganna”.
Con questi contenuti centinaia di migliaia di persone sono uscite dagli inganni personali, familiari e culturali secolari, hanno ritrovato la propria identità, la propria spiritualità; così hanno potuto formare coppie e famiglie sane, sussistenti, che si sostengono in comunità mature e sono solidali con i vicini ed i lontani. Con questa base P. Angelo ha fondato: “Il Volontariato per lo Sviluppo di vita e missione per un Italia Solidale – Mondo Solidale” che oggi aiuta 2.000.000 di persone in Italia ed in 125 missioni dell’Africa, dell’India e del Sud America. Tutto ciò è portato avanti da 101 missionari laici ognuno responsabile di 12 zone con 600 famiglie nel Sud del Mondo e di 20 territori con 600 famiglie in Italia.

Davanti a tanto disordine e confusione sulla famiglia, il Papa afferma che oggi c’è bisogno di qualcosa di nuovo. Siamo contenti di poterlo offrire al Sinodo e anche a te che leggi e stai cercando. Vieni, approfondisci e partecipa con noi!

 

Antonella Casini (Volontaria di Italia Solidale - Mondo Solidale)