Approfondimenti : L'incontro del Papa con Padre Angelo
Giovedì, 28 Novembre 2013 00:00

“Così il Signore si rivela nell'incontro
del Papa con P. Angelo”

Dio opera per ogni persona fuori da ogni persona

 


"In quel tempo, mentre Gesù parlava ancora alla folla, ecco, sua madre e i suoi fratelli stavano fuori e cercavano di parlargli.
Qualcuno gli disse: "Ecco, tua madre e i tuoi fratelli stanno fuori e cercano di parlarti".
Ed egli, rispondendo a chi gli parlava, disse: "Chi è mia madre e chi sono i miei fratelli?".
Poi, tendendo la mano verso i suoi discepoli, disse: "Ecco mia madre e i miei fratelli! Perché chiunque fa la volontà del Padre mio che è nei cieli, egli è per me fratello, sorella e madre"."

1) Padre Angelo, che per caso nella festa della Presentazione della Beata Vergine Maria al Tempio come oblato offerto a Dio da Maria, va proprio oggi al tempio di Papa Francesco a celebrare con Lui l'Eucaristia.
2) Per caso un sacerdote invita Padre Angelo a leggere innanzi al Papa il Vangelo sopracitato.
3) In esso Gesù dice: "Chi è mia madre e i miei fratelli? Chiunque fa la volontà del Padre mio, è per me fratello, sorella e madre".
4) Queste ultime parole sono il contenuto del valore di indipendenza, libertà, fede e carità che ogni membro di Italia Solidale e Mondo Solidale ha bisogno di vivere quotidianamente, come suo carisma e carisma missionario da testimoniare per la vita autentica di ogni persona.
5) Da tutti questi segni di Dio, si vede come Dio opera per ogni persona fuori da ogni persona. Cogliere e praticare il contenuto di questi "Segni" ti pone sempre libero ed oltre ogni persona.
Ringraziamo Iddio.


Padre Angelo Benolli (Fondatore e Presidente di Italia Solidale – Mondo Solidale)