Approfondimenti : Dal sito ioacquaesapone
Thursday, 07 November 2013 00:00

“La vera fede non si mette al posto delle tue forze”

Non siamo creati per la superbia e il materialismo. Tutta la vita è fatta con amore ed è per l’amore

 

Tutta la vita è fatta con amore ed è per l’amore, come l’Essere che l’ha generata e che sempre sostanzialmente la sostiene. La base della vita dell’uomo non è l’uomo, ma Dio. L’uomo vive, è libero e grande, solo quando ritrova e mantiene la propria natura e quest’alleanza con Dio. La ricchezza primaria dell’uomo è la testimonianza di questa realtà creativa, redentiva e santificatrice di Dio: vera vita, vera cultura, vera potenza d’amore che, sola, con la sua potenza, può ancora e sempre tutto ricreare, tutto risanare, liberare e portare alla pienezza della dignità, della verità e della ricchezza umana di cui tutti abbiamo bisogno. Questa umana e divina partecipazione di mutui scambi di preghiere e d’amore è la Fede. Se l’uomo non esce dalla sua ignorante superbia e non si pone innanzi alla vita con spirito, verità, umiltà, non potrà mai avere i doni della Fede, ossia della Sapienza e della forza d’amore di Dio. La mancanza della forza della Fede, che è la forza di Dio in noi e l’alleanza di noi in Lui, è la causa di tutti gli scempi idolatrici della vita corrente, passata e futura. Già ai tempi dei romani l’empio (il distaccato da Dio) veniva ucciso.
Ora non è più necessario ucciderlo: già si è ucciso e, come satana, continuamente, uccide. Spero appaia chiaro che dalla fede non può provenire nessun grumo materialistico o capitalistico: non è vera fede e non può essere ritenuta tale, quella che si sostituisce a Dio o alle energie personali. Anzi, questa falsa fede, spesso proveniente da ignoranza, potere e superbia, è il cancro di molta cultura: è più simile alla cultura ed alla religione degli anziani, degli scribi e dei farisei che hanno messo a morte Cristo, che a quella Fede che ha portato Cristo a vincere ogni negatività maligna e mortifera per poi risorgere. Siamo chiamati molto personalmente alla fede, come siamo chiamati molto personalmente alla vita. Solo su queste basi personali in Dio si può essere veri maschi e vere femmine sempre inseriti nella forza e nell’esperienza d’amore creativo come natura e Dio vogliono.
Perciò il 9 novembre riprendiamo la Scuola per i promotori di sviluppo di vita e missione.


Padre Angelo Benolli (Fondatore e Presidente di Italia Solidale – Mondo Solidale)

 


(dal sito ioacquaesapone.it)