Approfondimenti : “Buon Onomastico Padre Angelo!”
Wednesday, 02 October 2013 00:00

“Buon Onomastico Padre Angelo!”

Grazie per non aver mai potuto accettare le tenebre e le nebbie
ed aver portato la luce di Dio in ogni uomo

 

Dicono che Lucifero fosse il più bello degli angeli. Creato per portare la luce di Dio negli angoli remoti dell’Universo, s’innamorò della sua luce, gridò a Dio che non lo avrebbe più servito ed oggi porta la sua luce, che è bugiarda, staccando gli uomini da Quella Vera che avrebbe dovuto portare nel buio.
Dicono che Michele in realtà, non fosse il più bello degli angeli, né il più forte, né il più grande, ma che Dio lo avesse scelto per combattere Lucifero perché era l’angelo più umile e più in relazione con Lui.
Se penso al mio angelo custode, credo sia davvero stato formidabile per come mi ha sempre difeso dal male. Se penso agli angeli mi dico che è vero, non li valutiamo a sufficienza e non li valutiamo perché non Ci valutiamo. Dipendiamo, ci ribelliamo, ci arrabbiamo, ma mai viviamo la nostra vita nella libertà che merita.
Oggi mi è stato chiesto di scrivere un augurio per l’onomastico di Padre Angelo Benolli da parte di tutte le persone che si impegnano nella missione della vita, di tutte le persone coinvolte in Italia Solidale - Mondo Solidale. Non posso non pensare agli inganni di cui eravamo vittime, le sofferenze che ci impedivano e mi dico che i nostri angeli custodi sono davvero in gamba. Si vede chiaramente che possiamo usufruire di un’arma che gli esseri umani affidati agli altri angeli non hanno a loro disposizione, un’arma che viene da uno che oggi festeggia perché porta il loro nome.
Auguri Angelo, da parte di tutti, e grazie. Grazie di aver sentito la tua luce, la tua immensa dignità, grazie per averla sempre manifestata e difesa, nutrita e scambiata. Grazie di aver fatto il contrario di quello che ha fatto Lucifero, brillando talmente tanto da scordarti della tua di luce e vedendo la luce di Dio nei meandri profondi di ogni persona.
Grazie per non aver mai potuto accettare le tenebre e le nebbie, ed aver portato la luce di Dio in ogni uomo incontrato; una strada di vita e una cultura perché ogni persona viva la propria libertà, riceva e viva l’Amore di Dio, s’incontri e scambi l’amore con gli uomini, distruggendo il male e il maligno che promette luce ma offre tenebre e morte.
Grazie all’Angelo con gli occhi da leone che non s’è mai arreso, che è rimasto lì e ha combattuto, ha creduto, ha trovato, ha visto e ha proposto un modo vero di vivere.

 

Giacomo Fagiolini per i volontari di Italia Solidale – Mondo Solidale