Approfondimenti : BUON NATALE!
Monday, 19 December 2011 00:00
Carissimi volontari donatori:
BUON NATALE!

Quando penso e posso relazionarmi con tutti voi, anche attraverso una lettera, subito il mio animo si riempie di gioia ed immensità di vita. 

Con il vostro cuore, voi arrivate in tutto il Mondo e date vita prima di tutto a migliaia e migliaia di bambini che senza la vostra incalcolabile generosità sarebbero morti.
Non solo, la vostra ricchezza d’animo converte e dà vita a migliaia e migliaia di madri e padri di famiglia; costruisce migliaia di comunità che attraverso il vostro aiuto possono realizzare tanti loro piccoli imprendimenti e così arrivano anche alla sussistenza economica. Ora, così cresciuti ed attraverso il vostro esempio si amano fra di loro, fino al punto di realizzare tra di loro altre adozioni a distanza ed arrivare al fatto che ogni comunità realizza una adozione intercontinentale.
 
Grazie a Dio e a tutti voi!

 Ormai, nell’unità del nostro, vostro e loro spirito arriviamo a 2 milioni di persone che  sono veramente maschi e femmine e formano vere famiglie che amano i loro bambini e  si riuniscono in comunità di 5 famiglie ed amano sempre più tutti voi ed il mondo  intero...

 Facciamo tutti parte di una grande comunità mondiale basata sull’amore al bambino, alla  famiglia, alla comunità ecclesiale che si estende con lo stesso spirito in tutti i continenti,  tanto che ultimamente ci siamo riuniti qui in Italia con i testimoni provenienti da tutte le  missioni del Mondo. 

 Quante testimonianze di vita vera ritrovata! Quanto amore hanno espresso nei vostri  confronti! Tutti pregavano per voi. Con i loro rappresentanti, sarebbero contenti di  venire a trovarvi insieme ai grandi missionari di Italia Solidale per farvi partecipare al  grande bene, gioia e fede che hanno ricevuto da voi.
 Tutti insieme, noi missionari di Italia Solidale, ma anche i missionari di Mondo Solidale, vogliamo in modo speciale amare voi che tanto avete amato partecipando al nostro spirito attraverso il dono dell’adozione a distanza.
Voi assieme a noi avete dato inizio a questa opera di umanità e carità universale. Anche per me credente, è incredibile constatare quanta vita produce la vostra adozione.
Brevemente vi racconto qualche fatto. Al meeting dei testimoni, tra gli altri, era presente un uomo che è stato sconvolto in tutta la sua tristissima vita dalla vostra carità che arrivava a dare da mangiare e salvare i suoi bambini, mentre lui si ubriacava e li lasciava morire di fame. Grazie al vostro amore ed alla cultura alla base della nostra missione, lui è riuscito a ritrovare se stesso, Dio e ad amare i suoi bambini. Ora questo padre è, infatti, un grande missionario non solo per la sua famiglia, ma ha anche formato centinaia di comunità sussistenti nel paese africano in cui vive.
Un altro testimone ci raccontava come, sempre vedendo come voi, attraverso l’adozione siete arrivati ad amare e a salvare i suoi bambini, mentre lui era ancora un delinquente che aveva ammazzato centinaia di persone e non riusciva ad amare i suoi bambini, è riuscito ad uscire dalla mafia in cui faceva il killer, si è convertito ed ora testimonia tutto questo ai poveri ed ai violenti. Ha formato moltissime comunità nella baraccopoli in cui vive in India.
Non finirei più di raccontarvi quanta meraviglia di vita vera avete prodotto con la vostra carità. Per questo vi sono molto vicino, sempre vi ricordo nella Santa Messa e prego per voi. Ma anche vi voglio incontrare come faccio già con tutte le nostre comunità dell’Africa, dell’India e del Sud America.
Prego il Signore però che anche voi, come fanno tutte le persone che aiutate nel sud del mondo, vi ritroviate come Dio vi ha creato, veri maschi e vere femmine, in famiglie ricche d’amore e comunità. Le comunità del Sud del Mondo, attraverso la lettura dei miei libri, arrivano a trovare tutte le proprie forze, le proprie complete relazioni, fino a vedere e risolvere tutto il male che è dentro e fuori di loro, e così essere liberi, gioiosi e sani nell’amore.

Fate così anche voi! Sia per voi che per i vostri vicini italiani. Insieme vogliamo non solo adottare i bambini nel sud del mondo, ma adottare anche noi stessi, la nostra famiglia, la nostra comunità e la nostra nazione. Non vogliamo che gli italiani, così grandi e generosi, si lascino avvolgere da tante separazioni e da tante malattie. Ormai in Italia abbiamo il 50% delle famiglie che si dividono e il 50% di persone che hanno le basi del cancro oltre alle tante altre malattie. Abbiamo bisogno di aiutarci, abbiamo bisogno di vedere e di risolvere con competenza, tutti questi nostri gravi problemi. Per questo i missionari di Italia Solidale vengono da voi, per questo ho scritto i libri: “10 punti di sviluppo di vita e missione”, “Uscire da ogni Inganno”, “La famiglia non si inganna”, “La Vita non si inganna”; per questo sul nostro sito www.italiasolidale.orgpotete trovare i video messaggi che ho realizzato appositamente per voi ed i video con le tante testimonianze delle famiglie e comunità coinvolte in Africa, India, Sud America ed Italia (comprese quelle che vi ho brevemente descritto in questa lettera).
Dentro ognuno di noi c’è una meravigliosa vita! Insieme vediamola e completamente testimoniamola come persone, famiglie, comunità e zone, come con noi, già fanno attraverso voi nel sud del mondo.
Io in modo speciale amo e prego per voi, perché insieme arriviamo in Cristo a fare questo nuovo Natale familiare, comunitario e mondiale che già viviamo ma che ancora di più, per vincere ogni male e malattia dello spirito e del corpo, abbiamo bisogno di realizzare.
Non solo per noi, ma anche per tante persone che sono ridotte, sofferenti ed incapaci di amare intorno a noi.
Per questo Buon Natale vi chiedo anche di far fare una nuova adozione a chi amate per essere più insieme e completi nella vita e carità natalizia. Nelle nostre 110 missioni entro pochi mesi moriranno, senza la nostra testimonianza e carità, altri 15.000 bambini per fame o per altre miserie. Aiutiamoli, aiutateli e fate sì che altri aiutino!
Iddio vi benedica! Vi ricordo dal profondo del cuore nella messa natalizia e vi auguro salute e buon anno 2012! Speriamo di vederci presto, ringraziandovi di tutto.




                                                                                                                            P.Angelo Benolli
                                                                                                                            Fondatore e Presidente
                                                                                                                            di Italia Solidale – Mondo Solidale