Approfondimenti : Il bambino viene prima del diritto
Monday, 21 November 2011 00:00
Il bambino viene prima del diritto

Una riflessione in occasione della Giornata mondiale per i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza.

Esiste un diritto fondamentale di ogni bambino, necessario a comprendere e a rispettare anche tutti gli altri: un bambino ha il sacrosanto diritto di essere visto e rispettato per quello che egli realmente è. Se vedo il bambino vedo i suoi diritti. Il bambino viene prima del diritto.

Se non vedo pienamente cos’è il bambino rendo vani o peggio controproducenti tutti i tentativi di proteggerlo, difenderlo, amarlo.

Ogni genitore, educatore o operatore sociale se non ha tutta la capacità di rispettare innanzitutto il diritto del bambino di essere visto e colto come merita, nel momento in cui aiuta un bambino in un aspetto della sua vita, contemporaneamente rischia di condizionarlo negativamente nella sua identità..

Il punto allora è comprendere davvero e pienamente cosa è realmente un bambino in tutta la sua complessità, in tutta la sua unicità, in tutta la sua sacralità, in tutta la sua novità, in tutta la sua potenzialità, in tutta la sua indipendenza. Solo nella comprensione può esserci il rispetto.

Noi tutti, per non illuderci di amare i bambini, abbiamo il dovere di comprendere tutta la loro meraviglia. E nei secoli questo non è mai avvenuto. Questa preparazione, questa ricerca è necessaria per aiutare anche a comprendere meglio noi stessi e a vivere una vita più degna di questo nome. Conformemente alla dignità altissima con cui siamo creati.

In questo campo P. Angelo Benolli è da considerare il più grande esploratore di tutti i tempi. In 80 anni di vita e 52 di sacerdozio, incontrando nel profondo migliaia e migliaia di persone per 8 ore al giorno, ha scoperto che cosa è veramente l’inconscio, rivoluzionandone la corrente visione materialistica ed evidenziando in esso l’io potenziale, con tutte le forze dell’albero della vita (vedi i libri “Uscire da Ogni Inganno”, “La Vita non s’inganna”) connesse direttamente a Dio-Amore che le crea e le sostiene. Questo gli ha permesso di maturare una competenza unica nel riportare alla vita migliaia di bambini, famiglie, comunità di differenti culture del mondo.

Unendo le eterne verità delle Sacre Scritture e le novità scientifiche degli ultimi decenni sullo studio dell’uomo a un affinamento continuo della sua esperienza di successi nel sostegno ai bambini e alle persone, ha gettato una nuova luce sui temi stessi del rispetto, dell’amore, del bambino.

Luce testimoniata nei suoi libri e nella sua attività d’infaticabile educatore che sta portando una silenziosa rivoluzione d’amore in mezzo mondo. Luce con cui sta formando centinaia di promotori di sviluppo di vita e missione in tutto il mondo. Luce che chiunque si occupi di diritti dell’infanzia dovrebbe umilmente ricercare e vivere prima di tutto nella propria persona, prima ancora di accostarsi ad un bambino.

Alberico Cecchini
Direttore del mensile
ACQUA & SAPONE