Approfondimenti : V Meeting Intercontinentale - Nago
Wednesday, 21 September 2011 00:00
V Meeting Intercontinentale dei Testimoni di “Italia Solidale – Mondo Solidale”

“nel mio nome parleranno lingue nuove, scacceranno i demoni, guariranno i malati"

P. Angelo Benolli O.M.V., fondatore e presidente di “Italia Solidale – Mondo Solidale”, nella continua testimonianza di vita e missione, insieme a oltre 300 testimoni provenienti da vari continenti e da ogni regione italiana, celebra il V meeting Intercontinentale dei testimoni di “Italia Solidale – Mondo Solidale”. L’incontro si svolgerà a Nago (TN), suo paese natale, dal 5 all’11 ottobre prossimo, giorno in cui si festeggerà anche il suo 80° compleanno Parteciperanno all’evento Vescovi provenienti da varie nazioni.
Tutta la vita di p. Angelo è stata una testimonianza enorme di coerenza. “Io” dice di sè “ come sacerdote, scienziato e missionario, nei miei cinquantadue anni di sacerdozio, incontrando persone e persone per almeno otto ore al giorno, cambiando in Cristo l'inconscio di Freud, con la luce di tutta questa esperienza, ho contribuito alla volontà e all'amore di Dio perché ogni persona, ogni famiglia, ogni società ed ogni cultura ritrovi se stessa, l'amore di Dio e l'Amore del prossimo”. Questo contributo era assolutamente necessario nel mondo di oggi! Pensiamo ai 24.000 bambini che ogni giorno muoiono di fame nel Sud del mondo. Pensiamo al fatto che, nei paesi industrializzati, il 50% delle famiglie si dividono, una gran parte della popolazione sviluppa le basi del cancro, la depressione è ormai una delle principali cause d’invalidità. Offrire una risposta a tutto questo è stato il frutto d’un impegno immane. P. Angelo, infatti, non s’è adattato alla scienza che non vede Dio e l’anima, ne’ ad una spiritualità “vecchia”, che non entra nei drammi della vita. A costo di restare, per anni, solo con Dio nel servizio, ha sempre cercato in ogni persona la realtà della vita con tutte le sue energie. Una realtà che ha trovato specialmente studiando per quattro anni la realtà del bimbo intrauterino. Qui, anche scientificamente, ha visto che ognuno è creato da Dio completamente indipendente, con-creatore e con-redentore, ad immagine e somiglianza di Lui. Questa realtà, però, per secoli e secoli, non è stata mai rispettata: da qui tante sofferenze. Grazie a Dio ed al suo costante impegno, p. Angelo è riuscito superare gl’ inganni culturali secolari e ad entrare gradualmente nella realtà della persona fino a sviluppare la sua proposta di “Sviluppo di Vita e Missione”. Si tratta di una via esperienziale e culturale di liberazione, completezza e pienezza di vita in Cristo. I contenuti scientifici ed antropologici di questa proposta esperienziale e culturale sono espressi nei suoi libri tradotti in moltissime lingue: “Dieci punti di sviluppo di vita e missione”; “Uscire da ogni inganno”; “La famiglia non s’inganna”; “La vita non s’inganna”, “Ordine antropologico della Vita” ed anche nei suoi documenti, specialmente: “Il Carisma da vivere e proporre” e “L’economia nel Carisma”. Il Pontificio Consiglio della Cultura sostiene tutta questa esperienza.

I 300 testimoni che interverranno sono persone che, attraverso il cammino di Sviluppo di Vita e missione, hanno vissuto l’esperienza di vedere e risolvere con Cristo tutti i contrasti del non amore registrati nel proprio ed altrui inconscio, fino a ritrovare la pienezza della propria persona, una sana spiritualità e quindi la capacità di ben amare e ben lavorare fino ad essere sussistenti e solidali Per questo sono portatori di autentico sviluppo di vita e missione. in se stessi, nella propria famiglia, come animatori di comunità e per tutti i sofferenti nello spirito e nel corpo. Tutti uniti in un Mondo Solidale, i testimoni già animano e sostengono centinaia di migliaia di persone di persone in 110 missioni solidali dell’Africa, dell’India, del Sud America e nelle 21 regioni italiane. Con questo mondo solidale già si tocca con mano la verità delle parole di Gesù: “parleranno lingue nuove, scacceranno i demoni, guariranno i malati" (Cfr. Mc. 16 17-18).
Oggi “Italia Solidale – Mondo Solidale” sostiene 2.000.000 di persone nel Sud del mondo in collaborazione con volontari, missionari e laici, di 20 tra Congregazioni e Diocesi e con 23.000 volontari donatori italiani che, coinvolti in questa nuova cultura ed in un nuovo modo di viere l’adozione a distanza, stanno uscendo da tante sofferenze.
Invitiamo tutti a seguire e dare risonanza a questo evento in cui, con la Vita di tante persone, verrà testimoniata una cultura nuova, che salva la Vita e la salute dei bambini, delle persone e delle famiglie di tutto il mondo per un’autentica pace e solidarietà.

Sarà possibile assistere al meeting collegandosi al Sito www.italiasolidale.org Per ogni comunicazione rivolgersi al numero 066877999