Approfondimenti : 5a edizione del Corso Laboratorio
Wednesday, 19 January 2011 00:00

“LA PERSONA E I MASS MEDIA”

Venerdì 4 febbraio 2011 avrà inizio la 5a edizione del Laboratorio "La Persona e i Mass Media". Iscrizioni entro il 31 gennaio.

Scarica l'intervista di Radio Vaticana a Daniela Gurrieri e Giacomo Fagiolini sul laboratorio Mass Media 2011

Chi lavora nel mondo dei mass media non può più adattarsi a scendere sempre più in basso.
Comunicare, informare vuol dire entrare nella vita di tante persone e contribuire ad aiutarle oppure a disturbarle. I media possono essere al servizio della vita e dell'uomo, oggi invece sono sempre più contro di esso.
Se lavori nei mass media o ti stai formando per lavorarci, ma a tutto questo non ci stai e vuoi nel tuo piccolo impegnarti umilmente per riempire il tuo lavoro di vita e di spirito di servizio per le persone, c'è il “Laboratorio la Persona e i Mass Media” che si occupa proprio di valorizzare tutta la potenzialità della persona.
Non si può più subire questo degrado di cui siamo tutti vittime, occorre reagire, darsi una mano e contribuire alla creazione di contenuti capaci di rispettare e risvegliare la dignità delle persone.
Il laboratorio prevede un’area operativa ed una sulla persona. Quella operativa consiste nella produzione di un nuovo format televisivo e di una ricerca approfondita sul rapporto giovani e media.
Quella sulla persona consiste nello scambio di esperienze professionali e di vita in un team, composto da giovani selezionati dalle edizioni precedenti del laboratorio, volontari ed operatori della comunicazione per prendersi cura in modo nuovo della propria persona, scoprire meglio il proprio potenziale umano e professionale, sperimentare la gioia di comunicare con spirito di servizio alla vita, nella proposta culturale molto originale di Italia Solidale “dall'inconscio alla missione”.
Occorre una rivoluzione nel mondo della comunicazione, ma occorre prima una rivoluzione dentro se stessi, che è quella più difficile. In questo proviamo a darci una mano per liberarci da ciò che spesso ci impedisce di amare e di sentirci amati. Il laboratorio comporta un intenso lavoro su se stessi, nel proprio inconscio e ha prodotto significativi risultati nelle persone che hanno partecipato alle edizioni precedenti.
Alberico Cecchini, ideatore del laboratorio e direttore del mensile Acqua&Sapone spiega: «Questo del laboratorio è un grande impegno e una grande gioia: mi ha permesso di conoscere giovani meravigliosi che vivono esperienze molto intense di lavoro su se stessi per potenziare l'espressione, la creatività, l'indipendenza personale. Sono molto riconoscenti verso di noi che organizziamo questo laboratorio, ma in realtà hanno tutto dentro: noi cerchiamo solo di creare condizioni migliori per permettere di sentire e utilizzare meglio la loro energia personale, che hanno solo loro, unica, originale, irripetibile. Il fatto poi che abbiano partecipato ospiti importanti come i direttori di Rai 2 e di Rai 3 o giornalisti di primo piano, è un grande prestigio ed un ulteriore stimolo».


Alberico Cecchini, ideatore del laboratorio durante un incontro

COME PARTECIPARE
Per candidarsi è necessario inviare una lettera di presentazione in cui devono emergere bene le motivazioni per cui si vuole partecipare e un breve curriculum a:
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it..">This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.. La chiusura delle iscrizioni è stata prorogata al 31 gennaio 2011. Gli incontri si terranno settimanalmente da febbraio a giugno 2011, il venerdì in orario serale, presso la sede di Italia Solidale in via S. Maria de’ Calderari 29, Roma (zona Largo Argentina). Possono candidarsi coloro che già lavorano, a vario titolo, nel settore dei media o della comunicazione in genere e gli studenti universitari all’ultimo anno di studi.
Età massima 35 anni.
Costo d’iscrizione 100 Euro.
Il Laboratorio “La Persona e la Comunicazione” è proposto da Italia Solidale Onlus, Ente accreditato per la formazione dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, ed ha ricevuto l’importante sostegno e riconoscimento dal Ministero della Solidarietà Sociale.


Alcuni partecipanti al laboratorio durante uno stage


Uno dei momenti di approfondimento in piccolo gruppo


Stage al meeting internazionale di Italia Solidale & Mondo Solidale

Oltre ad alcuni documentari ed articoli, il laboratorio ha prodotto 2 libri: “Gli occhi grandi dei bimbi” uno dei libri più letti in Italia nel 2009 (un prezioso collage di interventi di esperti per cogliere la meraviglia del bambino e rispettarlo di più) e “Mama Kenya” la storia vera di una donna italiana in una tribù primitiva.

Il Laboratorio permette l’incontro e lo scambio con alcuni dei principali operatori dei mass media, per un arricchimento culturale, umano e professionale.


Massimo Liofredi, Direttore di Rai 2


Paolo Ruffini direttore di Rai 3, con P.Angelo Benolli (a sin) e Giuseppe Stabile, giornalista.


Franco di Mare, giornalista Rai e inviato di guerra, con P.Angelo Benolli

Il laboratorio si basa sui contenuti della "Nuova cultura per lo sviluppo di vita e missione" frutto di 50 anni di impegno sacerdotale, antropologico e missionario di P.Angelo Benolli, fondatore di Italia Solidale onlus. Le novità culturali elaborate da P.Angelo e contenute nei suoi libri evidenziano la meraviglia della Persona, creata ad immagine e somiglianza di Dio, indipendente, che si sviluppa e cresce solo nell’amore (definito “rispetto e scambio nel rispetto”). Si scopre così che in ogni persona c’è l’Io Potenziale, che anela ad esprimersi fino alla pienezza della vita, rappresentato da sei forze specifiche (Albero della Vita): Dio, anima, sesso, nervi, corpo (fino a qui tutte forze inconsce che rappresentano il 90% di tutte le forze della persona) e mente (restante 10% l’unica forza cosciente).

Nonostante si sappia che esistono, nessuno, prima di P.Benolli, aveva mai così chiaramente studiato, visto e collegato queste forze. La visione freudiana dell’inconscio ne risulta totalmente modificata. Grazie a oltre 50 anni di esperienza diretta sulle persone P.Benolli può affermare che queste forze inconsce che ognuno ha, nel bambino risentono fin da subito dei traumi del non-amore e non-rispetto, che si registrano sui nervi fissandosi come condizionamenti. Un’anima e una fede colpite dal non amore condizionano poi anche il sesso, facendolo deviare dall’amore, da cui ne consegue spesso una sofferenza per i nervi e per il corpo. Da ultima la mente (a cui l’Occidente ha dato sproporzionata importanza sin dall’antica Grecia) viene rivelata e ridimensionata per come è realmente: una forza che funziona bene ed è sapiente solo se ben irrorata dalle forze dell’inconscio. La Nuova Cultura offre gli strumenti concreti per affrontare i propri condizionamenti, per conoscerli, approfondirli, e risolverli arrivando ad un'autentica libertà e quindi alla capacità di ben amare e ben lavorare, anche nel mondo dei mass media.


P.Angelo Benolli, fondatore e presidente di Italia Solidale

Per ulteriori informazioni e contatti:
Daniela Gurrieri
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
tel. 06 6877999
cell. 347 5562620

Condividi anche tu su Facebook ItaliaSolidale