Approfondimenti : Visita di Mons. Marin, arcivescovo di Popayan, al meeting internazionale di Italia Solidale
Saturday, 26 June 2010 00:00

"Italia Solidale - Mundo Solidario è pienamente nella Chiesa, anzi, è proprio nel cuore di nostra Madre Chiesa poiché ciò che propone e sviluppa è giusto quel che vuole Dio: vivere il Regno di Dio dentro ogni persona." Così Monsignor Iván Antonio Marín López, Arcivescovo di Popayan, in Colombia, ha salutato ed accolto le quasi 200 persone riunite nel Meeting Internazionale Sud America Solidale Italia Solidale - Mondo Solidale.

Una realtà che già arriva a coinvolgere due milioni di persone nel continente latinoamericano, in Africa, India e Italia con 20.000 volontari donatori che con le adozioni a distanza sostengono famiglie e bambini. 

Iniziato il 21 giugno, il Meeting proseguirà fino al 26 giugno, con moltissime testimonianze: Grazie a questo percorso di sviluppo di vita e missione ora non ci sentiamo più schiavi affermano i rappresentanti delle comunità afrocolombiane, discendenti degli schiavi africani, già coinvolti con centinaia di famiglie. Stiamo riscattando le nostre famiglie e il nostro popolo indigeno raccontano altri delle comunità Nasa, popolo indigeno del Nord del Cauca, regione colombiana tra i fuochi di guerriglia, paramilitari e narcotraffico. Nella nostra favela, la più pericolosa dello Stato di San Paolo, solo attraverso questa proposta di Italia Solidale stiamo operando direttamente con le famiglie, affinché arrivino a vedere, affrontare e risolvere i mali che li colpiscono. E così testimoniano anche i volontari e le volontarie dell'Argentina: Finalmente stiamo trovando la nostra identità di persone, nella carità e superando gli ostacoli della nostra dolorosa storia, e possiamo accompagnare i poveri, tra cui molti nuovi emigranti, come i boliviani e i peruviani, che cercano speranza e opportunità nel nostro Paese. Speranza che si fa concreta mano a mano che si avvicinano a questo cammino ecumenico portato avanti con Italia Solidale anche nelle missioni argentine.
Dio vuole che qui ognuno di voi sia portatore del Suo Regno e questo può succedere con questo cammino di Italia Solidale ha detto Monsignor Marìn, ribadendo il suo invito a Popayan considerate la nostra una città aperta a questa realtà missionaria, un punto di riferimento per Italia Solidale, Sud America Solidale e per il Mondo Solidale, e per tutto il movimento di sviluppo di vita e missione fondato da padre Angelo Benolli.
Il sostegno dell'Arcivescovo colombiano si unisce a quello di altri Vescovi di Brasile, Argentina, Africa, Italia e del Pontificio Consiglio della Cultura.
Francesco Buda


Il saluto dell'arcivescovo di Popayan a Padre Angelo Benolli O.M.V.

Per contatti: segreteria 0039 06 6877999
Responsabili per il Sud America: Antonella Casini - Corrado Rossi
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Responsabile ufficio stampa Daniela Gurrieri
Per il Sud America: Francesco Buda - Celia Regina De Oliveira
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.