Approfondimenti : "Testimonianze dalle Missioni - Luglio 2013"
Mercoledì, 24 Luglio 2013 00:00

"Testimonianze dalle Missioni - Luglio 2013"

Testimonianza di Elisabetta dal Sud Sudan e di Lavinia dall'Amazzonia (Brasile) - domenica 21/7/2013

 

La missione continua!
Vedere come qui i bambini giocano mi fa capire come basta davvero poco per essere felice. Non dico che qui è tutto perfetto, perché i bambini continuano a morire. Spesso sono frutto di violenze, di sfogo , e allora vengono inconsciamente rifiutati. Quando si è cosi acciecati il bambino non è più meravigliosa creazione, ma materia con nessun valore. Tanti non sopravvivono, il male del non amore è più forte.
Eppure da noi è peggio, il male è più ingannevole, più nascosto ma tanto più grande! Qui la scuola non è una prigione, e la vita è in comunione con Dio, le relazioni d'infanzia tra maschi e femmine sono ancora qualcosa di sacro, di pulito, non contaminato da idoli e demoni. Nel profondo qui le persone sono talmente naturali e bambine che si liberano da sofferenze e catene quando sentono anime sincere e umili che vengono a loro portando un tesoro, non presunzione o inganni. Semplicemente luce e verità.
La nostra missione, che vivo come scambio, è la più meravigliosa che possa esistere. Perché è la missione di Dio! La gente si converte, le malattie guariscono, le ferite si sanano, le reazioni si aprono alla pulizia. Tutto ciò che ti può preservare nella tua bellezza è la carezza di una mamma e l'abbraccio sincero di un padre. La missione è semplice, se pur immensa!

Elisabetta Carini dal Sud Sudan - domenica 21/7/2013

C'è un luogo sconosciuto agli uomini e prossimo agli occhi di Dio, dove cielo e terra si toccano, dove tutto è azzurro e verde, una distesa d'acqua infinita abbraccia la foresta rigogliosa con frutti di ogni colore che nascono spontanei. Lí anche l'aria è fertile, carezza la pelle lasciando gocce di rugiada che illuminano e fanno brillare gli occhi dei bambini, che se osservati in profondità mostrano l'eterna Creazione: l'Universo e le Galassie, l'oceano e le montagne, il deserto e i fiumi.
Nel fitto verde si scorge il segreto della vita primitiva e ruggente. I ciuffi delle palme suggeriscono quanto sei lontano ma anche quanto sei vicino. Le nuvole bianche e candide si tuffano nell'acqua che le accoglie
felice di potersi colorare e le rispecchia in totale verità. Il sole al tramonto si veste di luce, contiene l'amore di Dio e lo espande come il big bang. Più cala e più è intenso. L'azzurro si tinge di rosa e arancio, le nuvole sorridono e all'orizzonte tutto è nuovo e mozzafiato.

Su una palafitta costruita con tavole di legno ma sicura come casa vive lei. Viso vero, qualche ruga che rivela vita vissuta intensamente nei suoi soli 28 anni. Sorriso sdentato ma gioioso. Occhi trasparenti ma velati di un dolore antico e vivo. Comincia a raccontarci la sua storia, trapunta di ferite e violenze, ritenuta dal villaggio ciò che lei non è. Insulti, falsità, giudizio, tormento risuonano nel suo cuore. Abbandonata dalla madre, senza mai aver conosciuto il padre, figlia di nessuno, accudita dalla solitudine. Le lacrime cominciano a scendere, vere e intrattenibili, riaprono e lavano gli squarci nella sua anima. Si avvicina al letto e tra i giochi dei suoi quattro figli sfila un libro. La copertina è blu con un gabbiano bianco che vola libero sull'acqua.
"Uscire da ogni inganno". Con la voce rotta dal pianto ma con un sorriso di gioia profonda comincia a leggere in un portoghese rude come il lavoro nei campi: "Ogni persona é piena di vita, ha una possibilità di sviluppo immensa, la sua forza é unica e irripetibile. Non possiamo perderci né adattarci a nulla perché la nostra forza di vita personale é soltanto nostra. Ogni persona é tale solo in quanto ama.
L'amore ci distacca dall'avere, ma è tale solo se è pulito ed immerso
in tutte le energie personali completamente sviluppate." Riprende fiato, ci guarda negli occhi, uno ad uno con profonda dignità: "Questo libro mi ha fatto uscire dalla depressione. Mi ha fatto rialzare di nuovo. Lo leggo ogni giorno perché qui c'è la VERITÀ!"
Verità! Che conquista! L'unica libertà. Ad ascoltare questa donna c'era anche una giovane ragazza, che come la vittoriosa commossa ha sempre voluto cercare se stessa. La risposta l'ha avuta dalla stessa fonte. Provenienti da due continenti differenti, 18 ore di distanza tra volo, macchina e barca, realtà e tradizioni assolutamente diverse, altra lingua e condizionamenti. Ma Dio, che è Padre di tutti, ascolta il cuore di ogni suo figlio e gli fa incontrare la Vita, quella vera e perpetua, quella che ti stupisce se lotti per conquistarla, quella che non sfugge più, quella che non ti abbandona, quella che ce n'è solo una, quella che è già dentro di te.

Lavinia Rocchi dal Brasile - domenica 21/7/2013

In questo momento particolare, chiediamo a tutti voi preghiere e partecipazione a questa missione, che ci vede uniti in Dio, qui in Italia e in tutto il mondo. Nelle nostre missioni ci sono 20.000 bambini che stanno aspettando un donatore per non morire di fame. Partecipate a questa immensità salvando un bambino. Contattaci subito! 

I Volontari di Italia Solidale-Mondo Solidale


Acquista i libri o contattaci".

Approfondimenti : "Incontreremo tutti i vostri bambini"
Giovedì, 13 Giugno 2013 00:00
"Incontreremo tutti i vostri bambini"
I volontari e donatori di Italia Solidale sono in partenza per i viaggi missionari nel Sud del mondo

 

Africa, India e Sudamerica; 121 missioni; 4000 comunità di 5 famiglie collegate a 23.000 meravigliosi donatori italiani. Più di 2 milioni di persone coinvolte nel movimento di Sviluppo di Vita e Missione promosso da Italia Solidale – Mondo Solidale. Un esercito di persone impegnate ad entrare nel proprio inconscio e in Cristo, risolvere i condizionamenti che provocano sofferenze e falsità. Collaborazioni, Zone, Comunità, Famiglie e Persone solidali che approfondiscono sempre di più la Nuova Cultura di vita che viene dall’esperienza di Padre Angelo Benolli, sacerdote, storico, antropologo, scienziato e missionario. Nei suoi 82 anni di vita e 55 di sacerdozio, P. Angelo non si è mai adattato alle falsità che incontrava. In ogni persona ha sempre cercato la natura che Dio ha creato e che vediamo nei bambini.

Incontri per 8 ore al giorno da 50 anni, con persone e persone sofferenti nello spirito e nel corpo, studi, testimonianza e un movimento di carità mondiale che arriva nei posti più violenti e bisognosi del mondo, fanno di Padre Angelo tra i più grandi “esploratori” e conoscitori della Persona di tutti i tempi. Ha scritto 8 libri e moltissimi documenti con novità antropologiche epocali come il cambiamento dell’inconscio di Freud. In questi testi ha anche espresso il nuovo modo di far missione e adozione a distanza che nasce da questa base e con cui possiamo finalmente arrivare alla missione con i fratelli vicini e lontani. Un movimento che è ormai una realtà anche in tutte le regioni d’Italia, dove forse c’è più bisogno. Questi sono i volontari e i missionari di Italia Solidale: persone che si formano su questi contenuti, sviluppano la propria vita e testimoniano passaggi di rinascita personale e relazionale. In 64 tra volontari e donatori partiremo in questi giorni per 2 mesi e per scambiare con questa qualità, con le meravigliose popolazioni di tutto il mondo. Incontreremo tutti i vostri bambini, le famiglie, le comunità e le zone solidali e con loro continueremo a fare quest’esperienza di rispetto e scambio di rispetto. Un nuovo modo di fare adozione a distanza che salva i bambini dalla fame del corpo e dello spirito; un nuovo modo di fare missione che sostiene le persone nel profondo ad esprimere le forze uniche e irripetibili che abbiamo per creazione. In questo momento particolare, chiediamo a tutti voi preghiere e partecipazione a questa missione, che ci vede uniti in Dio, qui in Italia e in tutto il mondo. Nelle nostre missioni ci sono 20.000 bambini che stanno aspettando un donatore per non morire di fame. Partecipate a questa immensità salvando un bambino. Contattaci subito!  

I Volontari di Italia Solidale-Mondo Solidale


Acquista i libri o contattaci"

Approfondimenti : “Solo l’amore ci salverà”
Lunedì, 10 Giugno 2013 00:00

“Solo l’amore ci salverà”

E, preso un bambino, lo pose in mezzo a loro e, abbracciandolo, disse loro: «Chi accoglie uno solo di questi bambini nel mio nome, accoglie me» dal Vangelo di Marco 9,36-37

 

Quando penso che posso relazionarmi con voi, attraverso questa pagina, subito il mio animo si riempie di gioia e immensità di vita. Perché come 23.000 italiani già fanno anche voi potete partecipare, con il vostro cuore, nel dare vita a migliaia e migliaia di bambini in tutto il Mondo che senza la vostra generosità potrebbero morire. La vostra ricchezza d’animo può dare vita a migliaia e migliaia di madri e padri di famiglia, costruire migliaia di comunità che arrivano anche alla sussistenza economica. Tanto che già ora, si amano fra di loro fino al punto di realizzare essi stessi altre adozioni a distanza. Ormai, arriviamo a 2 milioni di persone che formano vere famiglie che amano i loro bambini e si riuniscono in comunità di 5 famiglie ed amano sempre più tutti voi ed il mondo intero... Quante testimonianze di vita vera ritrovata! E quanto amore ne riceverete in cambio. Con i loro rappresentanti, saranno contenti di venire a trovarvi insieme ai grandi missionari di Italia Solidale per farvi partecipare al grande bene, alla grande gioia e alla grande fede che hanno ricevuto da voi.

Tutti insieme, noi missionari di Italia Solidale-Mondo Solidale vogliamo in modo speciale amare proprio voi che potete partecipare al nostro spirito attraverso il dono dell’adozione a distanza. Anche per me credente, è incredibile constatare quanta vita produce la vostra adozione, che spero possiate fare.
Insieme vogliamo adottare anche noi stessi, la nostra famiglia, la nostra comunità e la nostra nazione. Non vogliamo che gli italiani, così grandi e generosi, si lascino avvolgere da tante separazioni e da tante malattie. Ormai in Italia abbiamo il 50% delle famiglie che si dividono e il 50% di persone che hanno le basi del cancro oltre alle tante altre malattie. Abbiamo bisogno di aiutarci, abbiamo bisogno di vedere e di risolvere con competenza, tutti questi nostri gravi problemi. Per questo ho scritto libri per non ingannare la vita. Per questo i missionari di Italia Solidale vengono anche da voi e vi aiuteranno, se volete, a collegarvi con altre persone valide con cui approfondire e fare vostre tutte le esperienze di rinascita e di sviluppo di vita di chi le ha già sperimentate e vuole condividerle con voi. Intanto nelle nostre 120 missioni entro pochi mesi moriranno, senza la nostra testimonianza e carità, altri 20.000 bambini per fame o per altre miserie. Aiutiamoli insieme, Iddio vi benedica!

 

Padre Angelo Benolli (Fondatore e Presidente di Italia Solidale – Mondo Solidale)


(dal sito ioacquaesapone.it)

Approfondimenti : “La sessualità è un fuoco”
Martedì, 07 Maggio 2013 00:00

“La sessualità è un fuoco”

Quando siamo deboli e appiccicati distruggiamo la nostra sessualità, che è il nostro fuoco individuale di maschi e femmine

 

Sono esterrefatto nel constatare come ben poche persone arrivano al pieno sviluppo sessuale, come capacità di completa relazione nell'amore. Io, proprio per questo e nonostante questo, voglio parlare della sessualità nel nome di Dio e nel nome dell'inconscio. Io so che la sessualità è forte e non esiste nelle debolezze. Un nostro missionario laico, Guido, appena rientrato dall'India mi diceva che andando là in missione ha amato oltre la sua famiglia e proprio staccandosene ha trovato la forza della sua sessualità per amare pienamente la sua famiglia. Quando siamo deboli e appiccicati invece, distruggiamo la nostra sessualità, che ha in sé un forte ordine d'amore e di vita. La sessualità è proprio il fuoco individuale, che è l'essenza del maschio e della femmina. Per questo ogni persona si staccherà dai genitori e da tutti gli uomini. La sessualità è l'essenza della vita, si sviluppa solo nell'amore ed è per l'amore.

La Grazia di Dio ci crea maschi e femmine, indipendenti da tutti, però subito i bambini non trovano amore e non si sviluppano nell'amore. Queste immense falsità inconsce li colpiscono nell’anima rendendoli deboli nella sessualità e quindi dipendenti dagli altri e confusi nella loro identità. Per cui crescono vivendo contro di sé, contro Dio, contro la forza e completezza delle relazioni di nobile e vitale contenuto. Vedete, ognuno di noi è creato per essere concreatore nell'amore e corredentore per far fuori i diavoli. E così poter testimoniare, testimoniare, testimoniare lo Spirito Santo che è tutta la vita. E ci rende liberi! Se vuoi vivere tutta la pienezza della tua sessualità, non puoi essere debole, perché il male dei mali della sessualità è proprio essere deboli. Debolezza è la dipendenza dagli altri, il mettere prima gli uomini che Dio. E mettere gli altri prima della propria persona. Debolezza vuol dire perdersi sugli altri, dietro al loro giudizio, annullarsi per gli altri, lasciarsi soffocare e travolgere ripetendo quel non amore che hai avuto da tuo padre, da tua madre, dall'ambiente, dalla scuola. Tutta questa debolezza sessuale si scrive sulle cellule nervose e questo passato è presente. Tutta questa debolezza va vista e riparata, per recuperare tutta la nostra sessualità e quindi tutta la nostra identità. Per essere veri maschi e vere femmine. (Tratto dal libro “Il sesso non s’inganna”)

 

Padre Angelo Benolli (Fondatore e Presidente di Italia Solidale – Mondo Solidale)


(dal sito ioacquaesapone.it)

Approfondimenti : "Mercoledì su Radio Inblu"
Martedì, 16 Aprile 2013 00:00
"Mercoledì su Radio Inblu"
 

 

Domani 17 aprile all'interno di Mattinata in Blu (dalle 10.40) ospiti in studio Stefano Bovenzi, Lavinia Rocchi, Olendino dall'Amazzonia e Johnson dell’Andhra Pradesh. Non perdeteveli! Diretta su www.radioinblu.it

Approfondimenti : “Il sesso non è possesso”
Mercoledì, 10 Aprile 2013 00:00
“Il sesso non è possesso”
Solo nell’amore e nell’indipendenza
può esserci la pienezza della sessualità

 

Il sesso non è possesso. Essere sessuati vuol dire avere la pienezza del sesso. Soltanto due sessuati possono fare l’amore. Sessuati nel senso che permangono nell’amore, fuori da ogni dipendenza o riduzione sessuale e di vita. Sessuati sono solo i veri innamorati, perché hanno tutte le forze dell’Albero della Vita, cioè tutte le forze di Dio, tutte le forze dell’anima, del carattere, tutte le forze del sesso nell’amore. E quindi hanno anche i nervi e il corpo, nell’amore, e quindi la mente sapiente. Tutti quelli che non hanno questa base e completezza delle energie della vita, che sono nell’Albero della Vita, quando fanno l’amore, si proiettano addosso l’un l’altro tutte le loro carenze, e allora subiscono (masochisti), o si arrabbiano (sadici), o sono bravi e buoni (depressi).

Quindi voi capite perché ci sono le separazioni? Pensate cosa succede ai figli che vogliono la pienezza della sessualità, la pienezza dell’amore, un padre e una madre indipendenti e innamorati. Quando non c’è questo, i poveri bambini non trovano che inganno e sofferenza. E allora cosa succede? La cultura attuale non aiuta, quindi vedete e riparate con completezza e grande impegno tutte le vostre falsità. Andiamo piano, ma andiamo bene, perché bisogna che voi lavoriate e guardiate dentro voi stessi. Solo così amerete, testimonierete e sarete missionari con gli altri. Per esempio, conosco una persona che aveva un’ottima professione a livello internazionale, come esperto in scienze statistiche, e aveva soldi, successi, università, ma stava male. Ed io gli ho detto: «Guarda che non puoi stare male, devi uscire dalla malattia: ama te stesso, entra nel tuo inconscio e ama gli altri». L’ha fatto e Dio l’ha benedetto ed è guarito. Così benedirà anche ognuno di voi: diamoci da fare, anche con quelli che, per non entrare nella falsità spirituale proposta, hanno rigettato tutto e vivono come la Samaritana che aveva cinque uomini. Dio cerca questi non credenti prima che i falsi credenti.

 Padre Angelo Benolli (Fondatore e Presidente di Italia Solidale – Mondo Solidale)


(Tratto dal sito ioacquaesapone.it)

Approfondimenti : "Io e Massimo abbiamo deciso di destinare i proventi di Oltre il Respiro a Italia Solidale"
Sabato, 30 Marzo 2013 00:00
"Io e Massimo abbiamo deciso di destinare i proventi di Oltre il Respiro a Italia Solidale"
 

Un sincero grazie alla cara amica Rosaria Troisi e alla delicatezza con cui ha voluto custodire il ricordo di suo fratello Massimo donando i proventi del suo ultimo libro "Oltre il respiro - Mio fratello Massimo” (Iacobelli Editore), per la vita dei bambini che Italia Solidale sostiene nel mondo. “Io e Massimo abbiamo deciso di destinare i proventi di Oltre il Respiro a Italia Solidale. Noi siamo stati bambini fortunati perché avevamo intorno a noi adulti teneri e fieri, pieni di dignità e di coraggio”. Il contributo che abbiamo ricevuto, ricavato dalla vendita di questo libro, sarà impiegato proprio per permettere anche a molti altri bambini di crescere con genitori, famiglie e comunità che possano ritrovare la loro dignità umana e la loro identità in un autentico rapporto con Dio, vivendo sane relazioni di coppia e di famiglia ed esprimendosi in un lavoro creativo e di servizio. Ancora un grazie di cuore per la partecipazione di Rosaria e della sua famiglia alla vita dei bambini che da molti anni sostengono con l’adozione a distanza. Grazie Rosaria per la tua costante e concreta testimonianza di amore e solidarietà.

 Tiziana Sacco (volontaria di Italia Solidale – Mondo Solidale)

Ringrazio sinceramente Rosaria per la sua generosità che salva i bambini, nell’amore e nel rispetto della vita risorta di suo fratello Massimo Troisi, che si è sempre mantenuto “bambino” nella pienezza delle sue energie così come Dio le ha create.

 Padre Angelo Benolli

Approfondimenti : "Buona Pasqua 2013 da Italia Solidale - Mondo Solidale"
Sabato, 30 Marzo 2013 00:00


"Buona Pasqua 2013 da Italia Solidale - Mondo Solidale"

Padre Angelo Benolli regala il suo augurio agli amati volontari donatori italiani per aiutare ognuno a risorgere e far risorgere nella Pasqua, ogni bambino, famiglia e comunità delle nostre 118 missioni di Africa, India, Sud America e anche qui in Italia, per un mondo veramente sussistente e solidale.

Approfondimenti : Settimana Santa 2013 presso la Chiesa di Santa Maria del Pianto
Giovedì, 28 Marzo 2013 00:00
Settimana Santa 2013 presso la Chiesa di Santa Maria del Pianto
 

Giovedì Santo 28 marzo
Ore 19:30 S. Messa “In Cena Domini”
Notte Adorazione al Santissimo Sacramento

Venerdì Santo 29 marzo
Ore 9:30 -10:30 Confessioni
Ore 15:00 Via Crucis
Ore 15:30 Celebrazione della Passione del Signore
Ore 16:30 Proiezione del film “La Passione di Cristo”

Sabato Santo 30 marzo
Ore 21:00 Veglia Pasquale

Domenica di Pasqua 31 aprile
Ore 10.00 Approfondimento sulle Sacre Scritture
Ore 11.00 S. Messa Pasqua di Resurrezione

Lunedì dell’Angelo 1° aprile
Ore 19.00 S. Messa

Approfondimenti : “Emergenza dalla Repubblica Centrafricana”
Lunedì, 25 Marzo 2013 00:00
“Emergenza dalla Repubblica Centrafricana”
vi chiediamo di pregare per i bambini e le famiglie delle missioni di Bangui e Bangassou Solidale
che stanno vivendo un momento difficile

 

Vi scriviamo per ringraziarvi ancora una volta per la vostra partecipazione alla vita dei bambini che avete salvato con l’adozione a distanza e delle loro meravigliose famiglie, in particolare per chi è in contatto con le famiglie centrafricane che vivono in uno dei luoghi più poveri e instabili del mondo. Infatti in Centrafrica Italia Solidale sostiene ormai da anni circa 260 bambini e famiglie tra la missione di Bangui e la missione di Bangassou Solidale, a 750 km dalla capitale. In particolare in questo momento il paese sta affrontando una grave emergenza, a causa di un colpo di Stato in cui i ribelli del gruppo SELEKA hanno invaso la capitale Bangui spodestando il presidente Bozizé. In questo momento è molto difficile avere contatti con i nostri volontari sul posto, perché manca l’elettricità e non riescono a ricaricare i telefonini. Sappiamo però che il loro lavoro è incessante per rintracciare le famiglie che, vista la situazione, si sono disperse nelle campagne limitrofe e attendono il ristabilirsi della pace.


Chiediamo a tutti i volontari donatori che sostengono con noi i bambini e le famiglie di Bangui e Bangassou, e ad ognuno di voi, di unirvi a tutto Mondo Solidale in una preghiera incessante a Dio in questa Settimana Santa affinché tutti i centrafricani siano custoditi e aiutati a non perdere le speranze, in una situazione precaria che ormai va avanti da più di tre mesi. Chiediamo a Dio che il male non prevalga sugli innocenti, e che Cristo possa risorgere anche nel lontano paese centrafricano, almeno nei cuori delle nostre famiglie, sostenute dalla nostra preghiera e dalla cultura di vita testimoniata da Padre Angelo Benolli, che li ha già fatti rinascere dalle profonde sofferenze inconsce che causano la fame del corpo e dello spirito e che portano anche il germe di queste guerre ingiuste. Per ogni ulteriore aggiornamento e informazione, vi preghiamo di contattarci direttamente (06/6877999 – email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

 Sara Pietropaoli e Angela Armentano (volontarie responsabili di Bangui e Bangassou Solidale – Mondo Solidale)