Dal sito Ioacquaesapone : Meno male che i bimbi non si integrano!
Monday, 15 February 2016 10:51

Meno male che i bimbi non si integrano!

I figli sentono ogni male e ci richiamano a ritrovare noi stessi e convertirci davvero.

Altrimenti, che relazione si può avere con loro?

Ad un giovane che aveva molti condizionamenti inconsci e che per risolverli faceva dei colloqui personali con me, è venuto un cancro allo stomaco. Con questa cultura che io cerco di esprimere attraverso l'opera di Italia Solidale e col sostegno che ha trovato e, con il suo impegno, è guarito. Poi, trovando se stesso e trovando Dio, ha trovato anche una bella ragazza e si è sposato. Ha trovato anche un ottimo lavoro. Allora mi ha detto che finalmente stava bene ed interrompeva gli incontri con me. Io sono un professionista e sono molto contento quando la gente sta bene. Ma nel suo caso non era vero che stava bene: era guarito, ma non convertito e gliel’ho detto. 

Nonostante fosse guarito e stesse bene, non era ancora libero né con se stesso, né con gli altri. Aveva tante belle qualità, ma andava sui soldi, su se stesso e sugli attaccamenti. Ha avuto anche un figlio, che è figlio di Dio. Il figlio, come ogni bambino, percependo queste immaturità del padre, non lo voleva, nonostante che il padre facesse di tutto per lui. Il figlio cercava lo zio, il fratello della madre, e percepiva che col padre non poteva avere relazione. È un fatto inconscio. Quando il figlio aveva tre anni questo giovane papà è ritornato da me e mi ha detto che era guarito, ma come gli avevo detto, non era convertito e la prova ce l’ha avuta attraverso il figlio. Perché il figlio non voleva un padre così. Io gli ho detto che il figlio è un “maschione”. Meno male che non si è integrato, ossia adattato, perché la maggior parte dei figli si integra con i genitori. Allora quest'uomo ha fatto tutto un lavoro per trovare se stesso, trovare il suo carattere e Dio, che è l’unico amore per trovare la pienezza della sessualità nell'amore. Ha dovuto lavorare assai e, alla fine, il figlio era tutto contento del padre. Nessuno, se non ha la pienezza del carattere e del sesso, può avere relazioni giuste. Per fortuna ci sono i bambini che sono creati sani, maschi e femmine, che avvertono sempre il male e quando non si adattano ci richiamano a ritrovarci e convertirci pienamente.

  Padre Angelo Benolli (Fondatore e Presidente di Italia Solidale – Mondo Solidale)

dal sito ioacquaesapone

Dal sito Ioacquaesapone : La tua anima non è né mente né legge
Thursday, 21 January 2016 08:06

La tua anima non è né mente né legge

Ragionamenti, regole e schemi religiosi

non possono aiutare le persone a vivere nell’amore

 

Le forze di base della persona per il 90% sono nell'inconscio, ma il vero inconscio non è quello di Freud. Meno male che Freud ha scoperto l’inconscio, ma io ho cambiato completamente l’inconscio di Freud, perché non tratta l’anima e non tratta Dio. Ma nemmeno accetto una spiritualità o una scienza che non dicono che il 90% delle nostre forze sono inconsce. Dobbiamo liberarci da tutta una cultura vecchia, che esalta la mente e la ragione come è nell'esperienza dei Greci. E dobbiamo liberarci da una cultura tutta basata sulla legge come è in quella dei Romani. La loro cultura è sempre contro la persona, contro Dio e contro lo Spirito. E' sempre pertanto una cultura portatrice di dipendenze, di morte e di violenze e di malattie, come tutta la storia testimonia.

Occorre uscire da ogni forma di inganni e aiutare, senza sostituirsi, come Cristo, ad uscire da tutti gli inganni ogni persona, famiglia, società. Ma ci vuole un grande impegno per uscire da questi inganni, che sono dentro, proprio fissati sull'inconscio dei nervi. Per questo poi passano di generazione in generazione senza che mai nessuno li veda e li risolva.

Pensate cosa dobbiamo fare per ricostruirci. Quale amore e cultura ci vogliono? Pensate cosa hanno fatto a Cristo, perché avevano queste culture di morte. Prima l’hanno messo in croce, ma lui poi è risorto. E cosa hanno fatto poi i cristiani ingannati dalla mente e senza la coerenza dei bambini? Lui, Cristo, è stoltezza per la mente e scandalo per le leggi! Ma come è stato vissuto e testimoniato dai cristiani, che non si sono liberati dal porre prima della vita la testa dei Greci e la legge dei Romani?

  Padre Angelo Benolli (Fondatore e Presidente di Italia Solidale – Mondo Solidale)

dal sito ioacquaesapone

Dal sito Ioacquaesapone : Acqua&Sapone adotta 150 bimbi
Thursday, 07 January 2016 09:44

Acqua&Sapone adotta 150 bimbi

Non la solita beneficienza, ma un modo tutto nuovo di aiutare i bambini

La catena Acqua&Sapone sceglie Italia Solidale per salvare 150 bambini, fra i più poveri del mondo, attraverso l'adozione a distanza. Ogni punto vendita sarà collegato ad un bambino di cui verrà affissa la foto nel negozio, con alcune notizie relative alla sua situazione e a quella del suo villaggio, per stimolare i clienti ad attivare un'altra adozione. Intervistiamo Massimiliano Cecchini, amministratore di Gruppo Sda, che gestisce i punti vendita Acqua&Sapone di Piemonte, Liguria, Lazio e Sardegna.

Perché lei ha personalmente ideato e fortemente voluto questa iniziativa?

«Perché conosco bene quanto meravigliosi siano i bambini, ma anche quale situazione di povertà esiste in certi paesi come l'Uganda, di cui anni fa ho visitato alcuni villaggi».

Perché scegliere l'associazione Italia Solidale?

«Per arrivare ad aiutare gli ultimi del mondo occorre avere un cuore grande, come quello di questi volontari, ma scegliamo Italia Solidale anche perché trattiene solo il 10% delle somme donate, tutto il resto va ai poveri.
Ho sentito dire che la maggior parte delle altre organizzazioni trattiene, per il proprio funzionamento, anche oltre il 50% e in alcuni casi si arriva al 90%. Succede specialmente in quelle più grandi, che sono vere e proprie multinazionali, nelle quali i dirigenti spesso guadagnano stipendi troppo elevati rispetto agli obiettivi».

Come è nata questa idea?

«I titolari della Card Acqua&Sapone raccolgono punti (bolle) per aver premi e sconti. Ad alcuni interessano prevalentemente gli sconti, per cui non trasformano le bolle accumulate in premi. Ora, a fine anno, si conclude la raccolta e tutte le bolle non consumate entro fine gennaio saranno devolute ad Italia Solidale».

Quindi in un certo senso partecipano anche i clienti?

«Si, infatti ringraziamo pertanto tutti i clienti che parteciperanno lasciando in donazione le loro bolle, perché saranno trasformate in altrettanti sorrisi di bambini. Grazie inoltre a questa nuova cultura di sviluppo di vita che P. Angelo Benolli ha affinato in 50 anni di aiuto, di studi e di amore verso i bambini di tutto il mondo».

dal sito ioacquaesapone

Dal sito Ioacquaesapone : Lo capiamo cos’è il Natale?
Thursday, 10 December 2015 10:14

Lo capiamo cos’è il Natale?

Cos’è il Natale? È il bambino pieno di amore e di potenzialità, attraverso il quale Dio è presente sempre. Gesù è bambino perpetuo nel Padre 

Lo capiamo cos'è il Natale? Natale è il bambino! Ogni bambino così come creato. Dio è presente sempre e ci ama attraverso la sua creazione continua, che in special modo si manifesta con il dono dei bambini. La vera cultura è il bambino. Il bambino è una creazione completamente nuova, è una novità assoluta. È creato a somiglianza di Dio, con una potenzialità immensa.

Nessuna persona che non arriva a ritrovare il proprio bambino è una persona sana. Bisognerebbe abolire tutte le culture che sono contro il bambino, perché sono contro l'amore e contro Dio. Eppure continuamente avviene la strage degli innocenti. Sempre gli uomini, perché sono lontani dalla creazione di Dio, hanno costruito culture contro il bambino.

Guerre e fame uccidono nel corpo, ma la cultura attuale massacra i bambini nello spirito. Gesù è l'unico bambino che rimane nel Padre, fuori da ogni riduzione umana. È bambino perpetuo, per questo fa fuori tutti i diavoli e guarisce tutte le malattie prodotte tanto dalla falsità della fede, quanto dalla sua assenza.
Solo Gesù mantiene la sua anima in Dio. Quindi ha tutto il carattere per esprimere la pienezza della sua sessualità nell'amore, è un vero maschio. Proprio per questo ha i nervi in pace e talmente saldi e forti che suda sangue, ma non si compromette. Questo auguro a ciascuno di voi, che siete creati bellissimi, per questo Natale. Di ritrovare tutta la bellezza del vostro bambino.

Ogni bambino ci richiama ad essere veri maschi e vere femmine e ad essere nell'amore. Ma non pensiamo che ci sia vero amore per i nostri figli, se non c'è la carità verso tutti i bambini. Se vogliamo ritrovare il nostro bambino interiore e finalmente iniziare ad amarlo come merita, prendiamoci cura di un bambino sofferente. Allora sì, sarà un... Buon Natale.

Padre Angelo Benolli (Fondatore e Presidente di Italia Solidale – Mondo Solidale)

dal sito ioacquaesapone

Dal sito Ioacquaesapone : Una scuola per vedere e guarire
Tuesday, 03 November 2015 09:14
“Una scuola per vedere e guarire”
A novembre ricomincia la speciale Scuola per lo sviluppo di vita e missione

 

Nella mia esperienza missionaria, sacerdotale, scientifica, ho visto molte persone malate guarire. Sono guarite perché sono entrate nell’inconscio, hanno visto tutte le registrazioni negative del non amore sui nervi, che si registrano dal passato sull’Io Reale, come spiego nei miei libri. Tutto questo negativo bisogna vederlo. Ma la psicanalisi e la psicologia non lo possono vedere e nemmeno una spiritualità dell’essere buoni e bravi.
Con i volontari e missionari di Italia Solidale abbiamo la gioia e la grazia di vederlo, qui e nelle tante missioni in altri Paesi e continenti. E non soltanto di vederlo, ma nell’amore e nella luce, nella fede e nella carità reciproca,
anche di guarirlo. Tutto questo non è straordinario, basta uscire dagli inganni registrati in noi dalle falsità inconsce del passato. Non è che uno esce dagli inganni perché li capisce. Esci dagli inganni perché li vedi e li risolvi. A tal fine, anche quest'anno a novembre riparte la nostra speciale Scuola per i Promotori di Sviluppo di Vita e Missione.
Vedremo meglio perché quando non c’è̀ l’amore, che è rispetto e scambio di rispetto nel tempo giusto e nel modo giusto, tutte le energie dell’Albero della Vita ne risentono e si falsificano.
Nella scuola e nei miei libri approfondisco la natura di queste energie, il loro ordine e le loro interconnesioni. E cosa succede se vengono rispettate o meno. Tutto questo sarà meglio comprensibile anche attraverso numerose testimonianza di vita da parte di persone provenienti da tutto il mondo.


Padre Angelo Benolli (Fondatore e Presidente di Italia Solidale – Mondo Solidale)

 (dal sito ioacquaesapone.it)