Commento alla Parola del Giorno : Letture della settimana
Friday, 11 March 2016 09:32
"Cercavano di arrestare Gesù,ma non era ancora giunta la sua ora"
(Gv 7,1-2. 10,25-30)

Così Padre Angelo Benolli e Padre Stephen oggi: 
 
 




Ascolta la sua spiegazione del Vangelo di oggi:
(11/03
/2016 - Durata c.a 20 min - Peso ca 20Mb)

Vai all'archivio -  Vangelo del giorno (link esterno)

 
"Come fare a calare questi contenuti nella nostra esistenza? La nuova cultura di vita che viene fuori dai 56 anni di esperienza sacerdotale, scientifica, antropologica e missionaria, di Padre Angelo Benolli, ci offre gli strumenti per entrare nella nostra storia e fare questo cammino. Vi invitiamo a leggere i suoi libri o a contattarci".
Commento alla Parola del Giorno : Letture della settimana
Thursday, 10 March 2016 10:53
"Vi è già chi vi accusa: Mosè,nel quale riponete la vostra speranza
(Gv 5,17-30)


Così Padre Angelo Benolli oggi!
 

Ascolta la sua spiegazione del Vangelo di oggi:
(10/03/2016 - Durata c.a 10 min - Peso ca 20Mb)

Vai all'archivio - Vangelo del giorno (link esterno)

  
"Come fare a calare questi contenuti nella nostra esistenza? La nuova cultura di vita che viene fuori dai 56 anni di esperienza sacerdotale, scientifica, antropologica e missionaria, di Padre Angelo Benolli, ci offre gli strumenti per entrare nella nostra storia e fare questo cammino. Vi invitiamo a leggere i suoi libri o a contattarci".
Commento alla Parola del Giorno : Letture della settimana
Tuesday, 08 March 2016 08:35
"All'istante quell'uomo guarì"
(Gv 5,1-16)

Così Padre Angelo Benolli e Padre Stephen oggi: 
 
 




Ascolta la sua spiegazione del Vangelo di oggi:
(08/03
/2016 - Durata c.a 20 min - Peso ca 20Mb)

Vai all'archivio -  Vangelo del giorno (link esterno)

 
"Come fare a calare questi contenuti nella nostra esistenza? La nuova cultura di vita che viene fuori dai 56 anni di esperienza sacerdotale, scientifica, antropologica e missionaria, di Padre Angelo Benolli, ci offre gli strumenti per entrare nella nostra storia e fare questo cammino. Vi invitiamo a leggere i suoi libri o a contattarci".
Generale : Letture della settimana
Wednesday, 02 March 2016 09:17
"Chi insegnerà e osserverà i precetti,sarà considerato grande nel regno dei cieli"
(Mt 5,17-19)

Così Padre Angelo Benolli e Padre Stephen oggi: 
 
 




Ascolta la sua spiegazione del Vangelo di oggi:
(02/03
/2016 - Durata c.a 10 min - Peso ca 20Mb)

Vai all'archivio -  Vangelo del giorno (link esterno)

 
"Come fare a calare questi contenuti nella nostra esistenza? La nuova cultura di vita che viene fuori dai 56 anni di esperienza sacerdotale, scientifica, antropologica e missionaria, di Padre Angelo Benolli, ci offre gli strumenti per entrare nella nostra storia e fare questo cammino. Vi invitiamo a leggere i suoi libri o a contattarci".
Commento alla Parola del Giorno : Letture della settimana
Wednesday, 24 February 2016 09:55
"Lo condanneranno a morte"
(Mt 20,17-28)

Così Padre Angelo Benolli e Padre Stephen oggi: 
 
 




Ascolta la sua spiegazione del Vangelo di oggi:
(24/02
/2016 - Durata c.a 10 min - Peso ca 20Mb)

Vai all'archivio -  Vangelo del giorno (link esterno)

 
"Come fare a calare questi contenuti nella nostra esistenza? La nuova cultura di vita che viene fuori dai 56 anni di esperienza sacerdotale, scientifica, antropologica e missionaria, di Padre Angelo Benolli, ci offre gli strumenti per entrare nella nostra storia e fare questo cammino. Vi invitiamo a leggere i suoi libri o a contattarci".
Generale : Lettera di Silvia Neposteri a Padre Angelo Benolli
Wednesday, 24 February 2016 08:41

 

Questo significa la missione per me, vivere in Dio e per Dio ogni secondo.

Voglio imparare ad amare gli uomini come faceva Gesù"

(Lettera di Silvia Neposteri a Padre Angelo Benolli)

 

 

Ciao Padre Angelo!

Che bellezza, sono proprio felice di scriverti!

È sempre una magnifica opportunità di espressione e ringrazio tanto Dio e te, che siete tanto importanti nel mio cammino che ha portato la mia vita a essere quello che è ora.

Da quando ho iniziato a dire veramente Sì con la S maiuscola alla vita, non posso più tornare indietro. Ma come si fa ad adattarsi e a non voler stare ogni momento nella grazia della vita che abbiamo dentro di noi, una volta che l’hai scoperta nella sua pienezza? Non si può, punto. E che grazia!

Il mio forte, chiaro, gigante, gioiosissimo Sì non è una risposta a una proposta di lavoro, ma molto di più. È un Sì a Dio, alla vita, a me stessa, al rispetto, all'amore, alla comunione, alla condivisione, alla relazione, alla missione. Anzi. Più che rispondere Sì a una proposta, mi sento più che sto rispondendo Grazie a una mano tesa.

A casa tutti mi fanno domande sceme tipo “Cosa vai a fare a Roma?” “Ma sei impazzita?” “Quanto prendi?” “Anche Paolo è impazzito?” Sono veramente dei pensieri di razionalità, il loro spirito sofferente non coglie la mia decisione.

Le lacrime della Madonna scorrono più che mai vive e fresche, la compassione per chi muore ogni giorno nel diavolo è viva perché la sofferenza e la violenza sono vere. Ma la forza di Dio è più grande e direi che sul diavolo non ci spendo una parola di più, perché come esce, si fa fuori da solo e ha preso talmente troppo della mia vita che tiè, non voglio regalargli nemmeno un pensiero in più, perché voglio stare solo con Dio! Allora i miei Grazie. Perché non è mica uno solo.

Sento una forte gioia per la mia vita. È una gioia unica, irripetibile, che ogni secondo vive e rinasce e fiorisce e splende e scalda. Il suo solo desiderio è di stare nell’amore e se stai con Dio questo amore lo senti proprio ogni secondo. Allora mi viene da sorridere. E questo sorriso esprime non solo la gioia, ma anche la gratitudine, perché la vita è meravigliosa e il nostro Padre così buono e rispettoso ce l’ha regalata così perfetta e semplice, pura, profumata, piena, come una bella pesca matura che profuma fresca di pesca, morbida e succosa.

Ringrazio infinitamente il nostro Papà per questa meraviglia, questo dono gratuito che è proprio dentro ognuno di noi, e non c’è ringraziamento più grande che farlo nell’espressione di tutte le potenzialità che lui ha messo con tanta cura e amore anche in me.

Più di tutto lo ringrazio per avermi dato il grande dono della disponibilità. La grandezza di questo dono è tutta di Dio. Quando ero piccola credevo di essere speciale, ma non capivo e pensavo che forse più che speciale ero un po’ pazza o comunque strana. Finché c’era l’Io reale davanti, l’unico che potevo conoscere, perché nessuno mi aveva mai né parlato né tantomeno fatto vivere a pieno il mio Io potenziale, tutto era ridotto. Ma Dio mi ha regalato la forza e la grazia di esprimermi in lui e di lasciare che lui si esprimesse attraverso me, di staccarmi da me stessa e dagli uomini per un attimo e di avere per la prima volta nella mia vita, Fede. Allora tutto è cambiato! Ecco cos’era quella vita, quella forza, quell’amore, quella comunione che avevo sempre sentito dentro! Evviva!! Che meraviglia la vita!! 

Commento alla Parola del Giorno : Letture della settimana
Tuesday, 23 February 2016 11:10
"Dicono e non fanno"
(Mt 23,1-12)

Così Padre Angelo Benolli e Padre Stephen oggi: 
 
 




Ascolta la sua spiegazione del Vangelo di oggi:
(23/02
/2016 - Durata c.a 10 min - Peso ca 20Mb)

Vai all'archivio -  Vangelo del giorno (link esterno)

 
"Come fare a calare questi contenuti nella nostra esistenza? La nuova cultura di vita che viene fuori dai 56 anni di esperienza sacerdotale, scientifica, antropologica e missionaria, di Padre Angelo Benolli, ci offre gli strumenti per entrare nella nostra storia e fare questo cammino. Vi invitiamo a leggere i suoi libri o a contattarci".