Commento alla Parola del Giorno : Così Padre Angelo Benolli e Padre Stephen Ndegwa oggi
vendredi 31 août 2018 07:46
"Ecco lo sposo! Andategli incontro!"
(Mt 25,1-13)
 
Così Padre Angelo Benolli e Padre Stephen Ndegwa oggi
 

 

 

31/08/2018

Ascolta la spiegazione delle Letture del giorno

Vangelo del giorno (link esterno)

Vai all'archivio dei giorni precedenti

 

 

 

 

 

 

"Come fare a calare questi contenuti nella nostra esistenza? La nuova cultura di vita che viene fuori dai 59 anni di esperienza sacerdotale, scientifica, antropologica e missionaria, di Padre Angelo Benolli, ci offre gli strumenti per entrare nella nostra storia e fare questo cammino. Vi invitiamo a leggere i suoi libri o a contattarci".

 

Dal sito Ioacquaesapone : La realtà delle energie personali e relazionali - di Padre Angelo Benolli
jeudi 30 août 2018 14:30

La realtà delle energie personali e relazionali

Per raggiungere l’innamoramento e l’amore occorre superare i traumi sessuali, causati sempre dalla mancanza di rispetto, che è lo spirito d’amore

 

Ringraziando Dio, ogni persona non dipende né dal suo pensiero né dalla realtà degli altri. Ogni persona, anche se non credente, ha in sé un’energia unica, con una sua natura ben precisa e si sviluppa in Spirito, verità ed amore, come Dio l’ha creata e la natura vuole. 

Questa vita, creata e sostenuta continuamente da Dio, non si può impunemente ingannare. La vita, creata con un suo ordine ed una sua natura, è quello che è: fatta per ben amare e ben lavorare, vera immagine e somiglianza con Dio, bisognosa di essere sempre rispettata per crescere vera, libera, fino alla capacità d’amare. Tutto questo perché essa sia sempre con gioia concreatrice e corredentrice con il Padre che l’ha creata, con il Figlio che l’ha redenta e con lo Spirito Santo che continuamente muove e rinnova tutte le persone e le cose consacrandole in tutta la verità che le rende libere.

 
UNA FORZA D’AMORE SAPIENTE
Nessuno è proprietario della vita e può ingannarla, quando la si inganna, immediatamente, essa si falsifica, si corrompe e subito questo fatto si paga. Nella realtà della vita, in tutto il creato, nulla è più grande e ricco della realtà costitutiva di un bambino e di ogni persona. Giustamente Cristo ci dice che se non diventeremo come i bambini non entreremo nel  Regno dei cieli. Ogni bambino, per i primi 30 giorni di vita intrauterina, non ha ancora nessun reale scambio con la madre. Questo fatto è attestato dall’embriologia. In quei giorni tutto fondamentalmente si costituisce e tutto avviene attraverso la “Forza Epigenica”. 
La fisica moderna, poi, dimostra che questa forza è sapientissima e potentemente ricca d’amore. I primi neuroni, che formano l’abbozzo del futuro sistema nervoso, abituati per 30 giorni ad essere solo sotto l’influsso di tanto sapiente amore (che è quello della forza epigenica), quando inizia a prevalere lo scambio con la madre, in proporzione alla diversità fra l’amore di Dio e l’amore o il modo di essere della madre, si bloccano, non riescono a muoversi, si scompongono, soffrono, non riusciranno a fare sinapsi. 
 
DA DOVE VIENE?
Come può una scienza basata prevalentemente sul biochimico, rispettare queste energie del bambino? Possono, queste energie meravigliose della persona del bambino, dipendere dal pensiero o dalla volontà degli uomini? 
Non sono forse prima del pensiero e della volontà? Perché, infatti, soffrono tanto quando non trovano risposte di concreto e rispettoso amore? È stato il bambino a darsi queste energie personali? Provengono dallo spermatozoo e dall’ovulo? Anche la scienza dice che l’ovulo e lo spermatozoo non sopravvivrebbero neppure un’ora se non si incontrassero e non si fondessero, nel momento del concepimento, sotto l’intervento della forza epigenica che, dall’inizio, crea e sostiene da sola tutto lo sviluppo con sapientissimo amore. Quando queste energie personali non incontrano continue risposte d’amore adeguate ai loro contenuti è come quando la meletta non prende la linfa dal ramo. Cosa succede allora in queste forze?
Commento alla Parola del Giorno : Così Padre Angelo Benolli e Padre Stephen Ndegwa oggi
jeudi 30 août 2018 07:57
"Tenetevi pronti"
(Mt 24,42-51)
 
Così Padre Angelo Benolli e Padre Stephen Ndegwa oggi
 

 

 

30/08/2018

Ascolta la spiegazione delle Letture del giorno

Vangelo del giorno (link esterno)

Vai all'archivio dei giorni precedenti

 

 

 

 

 

 

"Come fare a calare questi contenuti nella nostra esistenza? La nuova cultura di vita che viene fuori dai 59 anni di esperienza sacerdotale, scientifica, antropologica e missionaria, di Padre Angelo Benolli, ci offre gli strumenti per entrare nella nostra storia e fare questo cammino. Vi invitiamo a leggere i suoi libri o a contattarci".

 

Commento alla Parola del Giorno : Così Padre Angelo Benolli e Padre Stephen Ndegwa oggi
mercredi 29 août 2018 09:39
"Voglio che tu mi dia adesso, su un vassoio, la testa di Giovanni il Battista"
(Mc 6,17-29)
 
Così Padre Angelo Benolli e Padre Stephen Ndegwa oggi
 

 

 

29/08/2018

Ascolta la spiegazione delle Letture del giorno

Vangelo del giorno (link esterno)

Vai all'archivio dei giorni precedenti

 

 

 

 

 

 

"Come fare a calare questi contenuti nella nostra esistenza? La nuova cultura di vita che viene fuori dai 59 anni di esperienza sacerdotale, scientifica, antropologica e missionaria, di Padre Angelo Benolli, ci offre gli strumenti per entrare nella nostra storia e fare questo cammino. Vi invitiamo a leggere i suoi libri o a contattarci".
Malga Zures : Padre Angelo Benolli, Stefano Bovenzi, Giovanni Carini a Malga Zures con i volontari donatori del Piemonte (Torino) Valle D'Aosta, Puglia (Bari, Barletta e Taranto), Roma, Palermo e Trentino
lundi 27 août 2018 07:23

Malga Zures 2018

Nago - Torbole (TN)

Turno 23 - 26 Agosto 2018

 

Padre Angelo Benolli, Stefano Bovenzi, Giovanni Carini a Malga Zures con i volontari donatori del Piemonte (Torino) Valle D'Aosta, Puglia (Bari, Barletta e Taranto), Roma, Palermo e Trentino Alto Adige Solidale

AMA

Oggi volevo fare una poesia

Ma non conta se non c'è la vita mia

Sempre si vuole fare

Ma non si riesce mai ad arrivare

 

Allora non scrivo solo una poesia

Voglio il diavolo buttar via

E oggi finalmente posso fare

Se mi metto seriamente ad amare

 

Quante volte ho voluto dare

Ma il bene è ora nuovo

E posso veramente pregare

Se nei territori mi muovo

 

"Dal 9 all'1 non sfugge nessuno"

Dice un mio amico vero

che non vuole che mi adatti più

Vuole che tutti siano ognuno

E mi vuole solo sincero

Ed impegnato insieme a Gesù 

di Stefano Bovenzi

Generale : Padre Angelo Benolli, Padre Stephen Ndegwa, Maria Frau, Rita Ranucci Lucarelli, Simona Monaco, Zoe Paolini, Stefano De Angelis e Giovanni Picca a Malga Zures, con i volontari donatori di Lazio, Toscana e Campania Solidale
jeudi 23 août 2018 22:31

Malga Zures 2018

Nago - Torbole (TN)

Turno 9 - 12 Agosto 2018

 

Padre Angelo Benolli, Padre Stephen Ndegwa, Maria Frau, Rita Ranucci Lucarelli, Simona Monaco, Zoe Paolini, Stefano De Angelis e Giovanni Picca a Malga Zures, con i volontari donatori di Lazio (Roma e Latina), Toscana (Pisa, Pistoia, Lucca e Massa Carrara) e Campania (Avellino) Solidale

Piccolo fiore verso l'AMORE

Piccolo fiore

e' ora di darti il tuo grande valore 

c'e' una montagna davanti a te da scalare

passo passo tu non mollare 

Piccolo fiore

datti valore 

ti ho fatto Io per in pieno sbocciare  
da lassù infiniti cieli vedrai

e tanto vicino a te mi sentirai   
vedrai, li toccherai il tuo valore  
essere figlio e con me veder tanti fiori sbocciare

di Rita Ranucci Lucarelli

Malga Zures : Padre Angelo Benolli, Maria Frau a Malga Zures, Elisabetta Sbrolla, Angela Armentano e Paolo Fortunato con i volontari donatori di Calabria, Lombardia, Toscana e Umbria Solidale
vendredi 10 août 2018 08:36

Malga Zures 2018

Nago - Torbole (TN)

Turno 2 - 5 Agosto 2018

  

Padre Angelo Benolli, Maria Frau a Malga Zures, Elisabetta Sbrolla, Angela Armentano e Paolo Fortunato con i volontari donatori di Calabria, Lombardia, Toscana e Umbria Solidale

Ti sento...nel vento...
Ti sento...nell acqua...
Ti sento..nel silenzio..
E ti sento forte nella mia anima..
Anima ballerina..canterina e gioiosa...
I miei occhi brillano e hanno voglia ancora di meravigliarsi...
Turbini di emozioni..che mi lacerano le viscere...
Torno a te..
Rendimi viva...
Rendimi forte...
Rendimi degna...di te!

di Sara Incutti

Dal sito Ioacquaesapone : Lo spirito è vita. Tutta la verità ci rende liberi di Padre Angelo Benolli
vendredi 10 août 2018 08:24

Lo spirito è vita. Tutta la verità ci rende liberi

Solo un continuo scambio d’amore fa vivere e crescere le energie personali

 

Davanti allo storico impoverimento umano che ci ha portato all’attuale “Babilonia” delle energie personali e relazionali, è necessario avere il coraggio della libertà dei figli di Dio e smettere di rimanere integrati in superficiali posizioni di parte scientifica o religiosa. Questa libertà è inserita nella vita di ogni persona, non proviene dalla mente o dagli uomini, è dentro ogni persona. È un’energia unica e irrepetibile che ha una sua natura, un suo ordine, una sua diversa sostanza di contenuti, aspira sempre ad un completo sviluppo personale e relazionale d’amore. Questa realtà è universale, vera base dell’ecumenismo. È tempo che nessuna cultura, nessuna istituzione si antepongano più a Dio ed alle energie personali. 
 
GESÙ NON SI SOVRAPPONE
È tempo che, con molta umiltà, sia certa religione che certa scienza ritornino autenticamente a Cristo che mai si compromette sovrapponendosi a Dio o a qualsiasi persona. Cristo, persino dalla Croce, sapeva che avrebbe distrutto la persona, anche per salvarla, se si fosse sovrapposto ad essa sostituendo le sue energie personali. Nessuno si può sostituire alla realtà del modo e del tempo di sviluppo di ogni energia personale. L’energia personale, però, non può mai vivere e crescere senza lo scambio d’amore in Spirito e verità. 
Lo Spirito è vita. Solo tutta la verità di tutte le energie personali vissute nel continuo scambio d’amore ci rende realmente liberi. 
 
GIUSTE RELAZIONI DI SPIRITO
Infatti, può una piccola mela che germoglia a primavera arrivare ad avere i semi maturi in autunno, se, nel modo e nel tempo giusti, non ha avuto le relazioni adeguate con la linfa vitale che e viene permanentemente dal ramo? 
E quando non ha avuto questi scambi di natura e di relazione, quali guasti si producono nel frutto? Quali segni devastatori delle energie di vita lasciano, in modo permanente, questi guasti di non amore? 
Come si affronta oggi la realtà delle energie personali e dello sviluppo della persona? Con quale spirito e con quale verità si affrontano i segni del non amore, così evidenti e permanenti in tante persone? Chi ha avuto, in ogni momento, la possibilità del pieno sviluppo della vita nel modo giusto e nel tempo giusto, come Dio e la natura vogliono? Chi è rimasto permanentemente in uno stato di Spirito, Verità ed Amore? 
Che effetti producono, sulle energie personali, tutti quegli errori culturali, legali, scientifici e religiosi che si antepongono a Dio ed all’esistenziale e naturale sviluppo delle energie personali? 
 
LA BASE DEL NOSTRO SVILUPPO
Ci si può sviluppare senza Spirito, verità e amore? Con queste micidiali sovrapposizioni alle energie personali e di Dio, ci può essere amore? Se non c’è amore, come può crescere la persona, la coppia, la famiglia? 
Oggi moltissime persone non si possono incontrare finché non risolvono i loro personali condizionamenti generazionali che permangono in loro disturbandoli allo stesso modo in cui le interruzioni nel rapporto tra la linfa e la meletta disturbano lo sviluppo del frutto. 
Le persone, infatti, non possono incontrarsi finché non raggiungono quella verità e quella libertà delle energie personali che sono state perse nel non amore. Tanto amore, più che tra gli uomini, si ritrova solo nell’amore dell’uomo Dio Crocifisso, che è l’unico grande innamorato di ciascuno di noi, ed ha la luce e la forza di guarirci veramente.
Malga Zures : Padre Angelo Benolli, Maria Frau a Malga Zures, con Corrado Rossi e i "volontari esterni" impegnati in tutta Italia e in tutto il mondo per fare i giardini e salvare i bambini
mardi 31 juillet 2018 16:50

Malga Zures 2018

Nago - Torbole (TN)

Turno 26 - 29 Luglio 2018

  

Padre Angelo Benolli, Maria Frau a Malga Zures, con Corrado Rossi e i "volontari esterni" impegnati in tutta Italia e in tutto il mondo per fare i giardini e salvare i bambini

 

Qui sopra ce semo arivati
Spezzando le catene e li fiati
Mettendo in Cristo i ns Isacchi
Portamo vita e zero pacchi
E' vero dopo i 30 giorni ce sta er 31
Famo i seri portamo dar 9 all'1
Pijamose sti 4 teritori
Famo le femmine e li tori

di Paolo Fortunato