Generale : Padre Angelo Benolli in ricordo di Fabrizio Frizzi
29-03-2018

Padre Angelo Benolli in ricordo di Fabrizio Frizzi

 

interviste a P.Angelo - Intervista AnsaIntervista Rai e altre 

Padre Angelo Benolli e tutti noi volontari di Italia Solidale - Mondo Solidale, con tutte le famiglie dell’Africa, dell’India e del Sud America che Fabrizio Frizzi ha instancabilmente amato e sostenuto, siamo vicini alla moglie Carlotta, alla sua amata bambina Stella e a tutti i suoi cari! Ciao carissimo Fabrizio, la tua nuova Vita ora è ricca di tutta la carità che in molti modi hai operato, anche salvando e facendo salvare centinaia di bambini nelle missioni di Italia Solidale sia personalmente, che attraverso la tua grande passione, la TV! Sei sempre stato in prima linea con i poveri, i piccoli e gli ammalati perché la tua anima è grande e generosa! Per questo ora certamente vivi e respiri aria pulita e limpida come il tuo animo di bambino. 
Preghiamo per te Fabrizio perché tu possa continuare a partecipare e la tua anima ora pienamente viva e libera possa intercedere perché nessuno di noi resti in superficialità e falsità ma trovi la vera gioia e forza della vita, amando tutti i nostri fratelli vicini e lontani come tu hai sempre fatto! 
Grazie Fabrizio!
Dio ti benedica!

Commento alla Parola del Giorno : Letture della settimana
26-03-2018
"Lasciala fare, perché essa lo conservi per il giorno della mia sepoltura"
(Gv 12,1-11)
 
Così Padre Angelo Benolli e Padre Stephen Ndegwa oggi!
  

 

 

26/03/2018

Ascolta la spiegazione delle Letture del giorno

Vangelo del giorno (link esterno)

Vai all'archivio dei giorni precedenti

 

  
"Come fare a calare questi contenuti nella nostra esistenza? La nuova cultura di vita che viene fuori dai 59 anni di esperienza sacerdotale, scientifica, antropologica e missionaria, di Padre Angelo Benolli, ci offre gli strumenti per entrare nella nostra storia e fare questo cammino. Vi invitiamo a leggere i suoi libri o a contattarci".
Commento alla Parola del Giorno : Letture della settimana
19-03-2018
"Giuseppe fece come gli aveva ordinato l'angelo del Signore"
(Mt 1,16.18-21.24)
 
Così Padre Angelo Benolli e Padre Stephen Ndegwa oggi!
  

 

 

19/03/2018

Ascolta la spiegazione delle Letture del giorno

Vangelo del giorno (link esterno)

Vai all'archivio dei giorni precedenti

 

  
"Come fare a calare questi contenuti nella nostra esistenza? La nuova cultura di vita che viene fuori dai 59 anni di esperienza sacerdotale, scientifica, antropologica e missionaria, di Padre Angelo Benolli, ci offre gli strumenti per entrare nella nostra storia e fare questo cammino. Vi invitiamo a leggere i suoi libri o a contattarci".
Dal sito Ioacquaesapone : L’energia personale: cos’è e come si manifesta
16-03-2018

L’energia personale: cos’è e come si manifesta

Caratterizza l’anima, porta il sesso all’amore, nutre di gioia i nervi, tiene forte e sano il corpo e irrora la mente

Sia che si osservi il bambino, sia che si osservi la persona matura o qualsiasi persona nei momenti più importanti della propria vita, appare sempre ciò che è essenziale e sostanziale del vivere: la presenza e la manifestazione dell’energia personale.
L’energia personale non disturbata è la vita vera. È una carica di forza emotiva, un’energia completa di per sé, sempre in pace, in movimento, in relazione. Essa parte dal profondo del nostro Essere e si manifesta, di per sé, sempre in libertà, unicità, completezza e pace.
Tutto percepisce, ma a nulla si adatta. Anima il corpo, la mente, le relazioni. In potenza non è mai falsa, non accetta mai travolgimenti, tutela sempre la propria forza, è in un permanente stato di maturità. Desidera, via via, crescere, comprendere, amare, creare, servire; ma mai vuole disperdersi, assoggettarsi, sovrapporsi.
Presenza, movimento, attenzione, libertà, sapienza, scambio, amore e pace sono qualità intrinseche al permanere e al fiorire di ogni energia personale. La sua forza caratterizza l’anima, porta il sesso all’amore, nutre di gioia i nervi, tiene forte e sano il corpo, irrora la mente e la rende sapiente. Il suo calore, forte come il fuoco, penetra in ogni realtà, ama e serve.
Chi mantiene quest’energia è sempre in pace, non si fa scalfire dal male; sente di dar lode a Dio che percepisce come Creatore, Redentore e Santificatore; s’accosta agli uomini ed alla natura come San Francesco: libero da ogni cultura violenta ed artificiale e da ogni relazione riduttiva. Chi sperimenta tutta la vita, lo spirito, la forza d’amore della personalità, è sempre gioioso, forte, in pace. Sempre positivo, comprensivo e disposto ad aiutare chi è debole nella personalità. È chiaro che l’energia personale, per mantenersi nella sua sostanzialità, non deve mai essere impedita, travolta, ingannata, ridotta da se stessi o dagli altri.
Spesso contro questa forza, che è l’insieme ed il particolare ben connesso di tutte le forze di Dio, dell’anima, del sesso, dei nervi, del corpo e della mente, forze che sono così evidenti e basilari per la vita ed il suo sviluppo, gli uomini compiono i più gravi delitti e lo fanno proprio in proporzione a quanto sono disturbati dentro queste forze stesse. Tali forze sono facili da disturbare, perciò esigono sempre rispetto e scambio di rispetto nel tempo e nel modo dovuto che è l’amore. Quando si vive nel non-amore, in proporzione tutto soffre, si inganna, si ammala e si mortifica. La perdita di queste energie personali non è come la perdita della stima altrui o la perdita economica. 
Esse sono la vera ricchezza della vita e mai si possono ridurre a cose materiali o a indignitose dipendenze umane.
Noi vogliamo solo persone che arrivano e mantengono e testimoniano sempre a tutti tale dignità. Grazie.
 

Padre Angelo Benolli (Fondatore e Presidente di Italia Solidale – Mondo Solidale)

dal sito ioacquaesapone